09:37 30 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
302
Seguici su

L'ex numero uno della kermesse tenutasi nel 2015 a Milano vince le primarie dem e stacca il biglietto per le prossime elezioni comunali.

"Ora vinciamo a giugno".

Questo il primo commento a caldo di Giuseppe Sala, uscito vincitore ieri nella competizione interna al Partito Democratico milanese per la scelta del candidato sindaco. Tra 4 mesi quando i cittadini del capoluogo lombardo saranno chiamati a rinnovare l'amministrazione della città, il PD schiererà dunque l'ex commissario straordinario e amministratore delegato di Expo 2015, svoltasi proprio a Milano.

I risultati definitivi, giunti nella notte, hanno visto la vittoria di Sala con il 42% dei voti espressi, staccando di 8 punti il principale sfidante, l'ex assessore alle Politiche Sociali della precedente amministrazione, Pierfrancesco Maiorino, fermatosi al 34%. Terza la vicesindaco della giunta uscente, Francesca Balzani, che ha ottenuto il 23% dei voti.

"Mi impegno con voi a non deludere tutto questo entusiasmo e questa passione — ha detto Sala all'ufficializzazione dei risultati — farò come ho sempre fatto in questi anni con grande impegno e senso della squadra, perché non ho mai vissuto con l'idea che un uomo solo può vincere le battaglie difficili".

Correlati:

Cantone: Milano capitale morale d'Italia
Prima alla Scala e Giubileo, Milano e Roma blindate
Tags:
Elezioni primarie, Elezioni, PD, Giuseppe Sala, Milano, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook