Widgets Magazine
10:38 24 Settembre 2019
Ferrari FXX

Il titolo Ferrari debutta a Piazza Affari

© Fotobank.ru/Getty Images /
Italia
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Dopo Wall Street il Cavallino Rampante si quota sulla Borsa italiana. Marchionne: Competere sul listino di Milano per la Ferrari è come un ritorno alle origini.

Apertura delle contrattazioni oggi a Milano con un'importante debutto, salutato non a caso dalla presenza a palazzo Mezzanotte del premier italiano Matteo Renzi. Al rintocco della campana che sancisce tradizionalmente l'avvio delle operazioni della Borsa italiana c'era oggi anche il titolo Ferrari. Dopo il debutto di qualche mese fa a Wall Street dunque, uno dei simboli più noti al mondo del made in Italy apre alla capitalizzazione di investitori esterni, per un valore complessivo di poco inferiore agli 8 miliardi di euro.

"Con la quotazione si è aperto un nuovo capitolo. È un nuovo traguardo, una nuova partenza. Competere sul listino di Milano per la Ferrari è come tornare alle origini".

Così il presidente di Ferrari Sergio Marchionne dopo il debutto, che ha visto il titolo aprire a quota 42 euro per azione, per poi essere sospeso per eccesso di ribasso, fino al 41,75 con cui ha chiuso la sua prima breve giornata di contrattazioni.

"La chiusura del mercato di oggi non credo sia indice di niente — ha commentato Marchionne — Ci vorrà tempo. Il risultato di oggi, della Ferrari, in borsa sarà per gente che prende posizione. Dobbiamo aspettare che nelle prossime due settimane le interferenze spariscano. Aspettiamo che si assesti — ha concluso fiducioso — Ci vorrà tempo".

Correlati:

Ferrari sbarca a Wall Street
Tags:
Ferrari, Borsa, Sergio Marchionne, Matteo Renzi, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik