20:32 25 Febbraio 2018
Roma0°C
Mosca-15°C
    Soldati italiani

    Renzi ai militari in Libano: presenza italiana nel Paese storica

    © AFP 2018/ Aref KARIMI
    Italia
    URL abbreviato
    205

    Visita lampo del presidente del Consiglio italiano al contingente militare schierato in Libano nel corso del bilaterale istituzionale a Beirut: orgogliosi dei nostri soldati.

    Visita istituzionale italiana a Beirut, visita ad una scuola Unicef e saluto al contingente militare schierato nel Paese. E' questa l'agenda del presidente del Consiglio italiano al suo arrivo questa mattina in Libano.

    Il premier italiano, accompagnato dal capo di Stato maggiore della Difesa il generale Claudio Graziano, ha incontrato i militari impegnati nella missione Unifil alla base di Shama, dove ha rivolto un ringraziamento per il lavoro e l'impegno svolto, che rendono la partecipazione italiana nel Paese "storica".

    "Gli italiani sanno — ha detto Renzi — che di voi ci si può fidare". Parlando agli uomini della Brigata Alpina Taurinense il premier ha parlato della paura che è tornata a insinuarsi dopo i fatti del 13 novembre, esortando a rispondere alle minacce "per non farci chiudere in casa".

    Poi, tornando sul ruolo italiano come forza di interposizione Onu in Libano, Renzi ha parlato di "specificità del nostro Made in Italy" rappresentata dall'abnegazione dei soldati italiani "anche nel modo di fare peacekeeping".

    Nel pomeriggio il presidente del Consiglio italiano è atteso dal primo ministro libanese Tammam Salam A Beirut e successivamente sarà in visita al Museo Nazionale e ad una struttura scolastica dell'Unicef.

    Correlati:

    Scambio di prigionieri tra Libano e Al Qaeda
    Renzi al FT: Europa deve servire 28 Paesi, non solo la Germania
    Salvini, quando qualcuno si suiciderà per le sanzioni vedremo cosa farà Renzi
    Renzi a Ue: Identificazione facciale per i migranti
    Tags:
    Visita, Esercito, Matteo Renzi, Libano
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik