20:36 19 Gennaio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-8°C
    Una donna indossa il burqa

    Lombardia, divieto su burqa e niqab

    © AFP 2018/ AREF KARIMI
    Italia
    URL abbreviato
    461

    Pugno duro della Regione Lombardia che con una modifica ai regolamenti ha vietato l'uso del velo islamico nelle strutture regionali, come ospedali e uffici pubblici.

    Sondaggio

    Vietare l'uso dei veli nei locali pubblici
    • Si, sono d'accordo
      80.1% (177)
    • No
      14.5% (32)
    • Possono mettere il divieto ma nessuno lo farà rispettare
      5.4% (12)
    La giunta della Lombardia guidata dal leghista Roberto Maroni ha approvato una modifica al regolamento per vietare l'uso del velo islamico all'interno delle strutture regionali.

    La decisione, maturata negli ambienti vicini al governatore Roberto Maroni già all'indomani degli attentati del 13 novembre, è sfociata in una delibera in cui però tecnicamente non c'è alcuna menzione specifica del velo usato dalle donne di fede musulmana, limitandosi a recepire ampliandolo un precetto già previsto da una normativa del Testo Unico di pubblica sicurezza, nella parte in cui è espressamente vietato l'ingresso "a volto coperto" negli edifici pubblici.

    Nella conferenza stampa seguita all'approvazione della delibera è stato lo stesso governatore Maroni a precisare che l'inserimento nei regolamenti regionali consentirà agli addetti ai controlli di non fare entrare in strutture pubbliche, come uffici e ospedali, chiunque indossi caschi o abiti tradizionali. "Abbiamo adeguato il regolamento — ha detto il governatore della Lombardia — e ora chi controlla gli ingressi potrà non far entrare chi si presenta a volto coperto". 

    Correlati:

    Burqa-Merkel, in Germania dopo la costituzione diventa araba anche il cancelliere
    Migranti, Estonia potrebbe non accogliere chi indossa un burqa
    Tags:
    divieto, burqa, Legge, Lombardia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik