20:52 25 Maggio 2019
La basilica di San PietroLa Porta santa della basilica di San Pietro

Prima alla Scala e Giubileo, Milano e Roma blindate

© Foto: Wikipedia/Alvesgaspar © Foto: Wikimedia Commons/Dnalor 01
1 / 2
Italia
URL abbreviato
1 0 0

Partito ufficialmente oggi il piano per il Giubileo nella capitale, mentre attorno a La Scala di Milano eccezionali misure di sicurezza per l'apertura della stagione teatrale.

Partito ufficialmente oggi il piano straordinario per la sicurezza di Roma, in vista delle celebrazioni che da domani apriranno l'Anno Santo. Da domani, con le celebrazioni per l'apertura della Porta Santa che daranno avvio al Giubileo straordinario voluto da Papa Francesco, Roma si prepara ad affrontare milioni di pellegrini con imponenti misure di sicurezza.

Già installate oltre 200 nuove telecamere intorno alla basilica di San Pietro e su via della Conciliazione, da oggi sono dispiegati sull'intero territorio cittadino oltre 2.250 dell'esercito, che si aggiungono agli oltre 1.000 agenti di polizia. Per la giornata di domani prevista la no fly zone sui cieli della città tra le 7 e le 19, nella fascia oraria in cui si svolgeranno le celebrazioni in Vaticano.

Oggi, giorno in cui i milanesi festeggiano Sant'Ambrogio, protettore della città, tradizionale appuntamento con la prima del teatro La Scala, dove quest'anno dopo i fatti di Parigi sono state predisposte eccezionali misure di sicurezza. Gli spettatori che assisteranno questa sera alla "Giovanna d'Arco" di Giuseppe Verdi a 150 dalla sua prima esecuzione nel teatro milanese, saranno perquisiti con tanto di metal detector mentre la zona antistante al teatro verrà recintata a molti metri dall'entrata del teatro. Sui tetti degli edifici cecchini che monitoreranno la piazza, con l'impiego complessivo di oltre 700 uomini. 

Correlati:

Roma blindata, da oggi via al piano sicurezza per Giubileo
Giubileo, Gabrielli: Droni saranno intercettati e abbattuti
Tags:
Sicurezza, Giubileo, Papa Francesco, Roma, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik