20:48 15 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 2°C
    Atleti

    Doping, chiesta la squalifica per 26 atleti italiani

    © Sputnik. Alexander Vilf
    Italia
    URL abbreviato
    0 11

    Atletica azzurra nella bufera dopo la richiesta da parte della Procura Federale antidoping di squalifica per mancati controlli ai danni di importanti figure dello sport italiano.

    La Procura antidoping del Coni ha deferito 26 atleti italiani, accusati di aver eluso i controlli. La richiesta è scattata alla luce di alcune risultanze dell'indagine "Olimpia", condotta dalla Procura di trento, che ha interessato gli organi competenti dell'antidoping del Coni.

    Tra i nomi spiccano quelli di atleti di primissimo piano dell'atletica italiana, come quello dei velocisti Andrew Howe e Simone Collio e dell'astista Giuseppe Gibilisco.

    Violando il meccanismo dei cosiddetti "whereabouts information", con la lista della reperibilità che ogni atleta deve fornire ogni tre mesi per i controlli antidoping, i 26 italiani deferiti rischiano adesso fino a due anni di squalifica.

    In attesa di sviluppi, il presidente del Comitato olimpico nazionale italiano, Giovanni Malagò, intervenuto alla diffusione della notizia ad una trasmissione radiofonica sull'emittente Rtl102.5, ha minimizzato l'accaduto prendendo le difese degli atleti.

    "Si fa molta confusione: i 26 deferimenti della Procura antidoping sono un atto dovuto e solo per gli anni 2009-2012 —ha detto Malagò — ma questi ragazzi non hanno barato, è solo un fatto di procedure di comunicazione della presenza". 

    Correlati:

    Riflesso...da medaglia d'oro e il volontario salva l'atleta
    Cina, Facebook e Twitter aperti per i Campionati del Mondo di Atletica
    Tags:
    sport, squalifica, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik