06:37 14 Dicembre 2018
giornali

Le prime pagine italiane del 3 dicembre

© Fotolia / Pio Si
Italia
URL abbreviato
1 0 0

Due le principali notizie sulle aperture dei quotidiani di oggi: la conferenza stampa con cui i vertici militari di Mosca provano il coinvolgimento di Erdogan nel commercio di petrolio con il Daesh e la sparatoria in Usa, dove due uomini armati hanno fatto strage in un centro disabili della California.

"Mosca: «Erdogan fa affari con l'ISIS»". Apre così La Stampa, riportando le accuse documentate ieri dai vertici militari russi a proposito di rotte sospette tra la Siria e la Turchia. A centro pagina poi la carneficina in California: "Sparatoria nel centro disabili: 14 vittime".

Stessa scelta per la Repubblica, che titola sulle accuse di Mosca: "Putin attacca Erdogan e la Nato: ""Affari Turchia-IS, ecco le prove". Poi nel catenaccio "l'ira del Cremlino per il Montenegro nell'alleanza. Russo decapitato: Mosca non avrà pace". A centro pagina la macabra immagine di una delle vittime di San Bernardino: "Tre killer nel centro per disabili. Ancora una strage in America".

"Strage nel centro per i disabili" è la scelta del Corriere della Sera,  che richiama nel catenaccio l'ipotesi avanzata dal Fbi: "terrorismo interno". Poi la foto del astista Gibilisco, tra i 26 atleti italiani per cui è stata chiesta la squalifica: "Il doping travolge l'atletica azzurra".

Una foto che ritrae Putin ed Erdogan è la scelta de Il Manifesto, che titola "Un brutto affare", mentre sullo stesso argomento il Fatto Quotidiano titola "Alleati-nemici: Le prove che Erdogan paga l'ISIS". Lo stesso quotidiano diretto da Marco Travaglio poi, mette in primo piano la politica interna, con il rischio per i risparmi di oltre 100mila italiani: "Banche fallite, bomba da 2 miliardi, 130mila risparmiatori sul lastrico".

Sul cattolico Avvenire infine la tensione tra l'alleanza atlantica e Mosca: "Nato-Russia: bombe, parole e provocazioni. Montenegro invitato nell'alleanza — si legge nel sommario — Mosca furiosa". 

Correlati:

Petrolio, ecco come l’Europa finanzierebbe il Daesh
Primi raid della Raf in Siria contro il Daesh
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik