14:07 24 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 15°C
    Combattenti del Daesh

    Il Califfato si impossessa di Sirte e mette l'Italia nel mirino

    © AP Photo/ albaraka_news, File
    Italia
    URL abbreviato
    82165122

    In un anno la quantità di attivisti dello Stato Islamico nell'aerea di Sirte è cresciuta fino a 5 mila unità. I servizi speciali ritengono che i terroristi ora vogliano fare di Sirte la loro nuova capitale.

    Il gruppo terrorista del Daesh — Stato Islamico ha rinforzato la sua presenza in Libia ed ha creato una nove base nella città di Sirte, sulle sponde del mar Mediterraneo, come riportano alcuni media americani citando i dati delle forze speciali libiche.

    Sfruttando la crisi politica in Libia, nel corso degli ultimi dodici mesi lo Stato Islamico ha aumentato la sua presenza a Sirte, portando il suo contingente a 5 mila unità, scrive il Wall Street Journal.

    Nelle ultime settimane il Daesh ha chiamato i suoi affiliati a recarsi in Libia ed ha rispedito in patria i combattenti libici che combattevano in Siria ed in Iraq.  Ismail Shoukri, portavoce militare del governo libico ha detto che l'obiettivo della presenza del Daesh a Sirte è l'attacco all'Italia.

     

    Correlati:

    Libia, Kobler nuovo mediatore ONU
    Libia, Gentiloni: pressioni fisiche e militari contro accordo
    Libia, scontri tra Isis ed esercito libico
    Tags:
    Daesh, Italia, Libia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik