07:03 24 Agosto 2017
Roma+ 17°C
Mosca+ 15°C
    La foto del profilo Facebook di Matteo Renzi

    Renzi: Due miliardi per sicurezza e cultura

    Italia
    URL abbreviato
    510305

    I nuovi stanziamenti di palazzo Chigi dopo gli attentati di Parigi. Il premier italiano: Non ci rassegneremo al terrore, si arrenderanno prima loro.

    Per ogni euro investito in sicurezza, ci deve essere un euro in più investito sulla cultura. E questo il pensiero espresso dal presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi ieri, alla presentazione delle nuove misure d'urgenza per far fronte alla minaccia fondamentalista, scoppiata in tutta la sua evidenza lo scorso 13 novembre a Parigi.

    Parlando dalla sala degli Orazi e Curiazi del Campidoglio a Roma, dove 58 anni fa venivano siglato i trattati costitutivi dell'Unione, Renzi ha annunciato il rinvio del taglio dell'Ires, provvedimento per l'abbassamento della pressione fiscale per le imprese già inserita in legge di stabilità, per far fronte alle necessità più impellenti di un maggior contrasto al terrorismo.

    Due miliardi in più, di cui 1 verrà interamente investito in sicurezza ed 1 in misure per favorire iniziative culturali che "rafforzino l'identità italiana".

    In tema di stanziamenti per la sicurezza, il piano prevede 500 milioni di dotazione supplementare per il ministero guidato da Roberta Pinotti, più 150 milioni che verranno investiti nella cosiddetta cyber security. Il resto del fondo poi andrà a beneficio dei dipendenti delle forze dell'ordine, a cui verrà esteso il "bonus" degli 80 euro per chi guadagna meno di 1.500 euro al mese, come già fatto 1 anno e mezzo fa per i lavoratori dipendenti.

    Sul piano invece degli investimenti in cultura, tra le misure principali un fondo che permetterà ai cittadini 18enni, allo stesso modo dei loro docenti, di accedere ad un bonus da 500 euro per l'acquisto di libri, biglietti per mostre, teatri e iniziative culturali. 

    Correlati:

    Renzi, “l’Italia ha vinto la mafia e può risolvere tutte le sfide”
    Tags:
    cultura, Sicurezza, Roberta Pinotti, Matteo Renzi, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik