20:54 18 Febbraio 2018
Roma+ 10°C
Mosca-3°C
    Combattenti dell'ISIS

    Prete italiano ferito in Bangladesh

    © REUTERS/ Stringer
    Italia
    URL abbreviato
    0 0 0

    Un missionario italiano è stato gravemente ferito nel corso di un assalto armato, ennesimo atto di violenza contro stranieri da parte di estremisti islamici.

    A poco meno di due mesi dall'uccisione di Cesare Tavella, cooperante italiano morto lo scorso 28 settembre a Dacca, per mano armata di estremisti islamici, un altro obiettivo italiano colpito da un attacco armato in Bangladesh. Un prete italiano, Piero Parolari, laureato in medicina che opera da anni nel Paese, è stato colpito da colpi di arma da fuoco ad una stazione dei bus di Dinajpur, nel nord del Bangladesh, da tre uomini che lo hanno raggiunto in motocicletta mentre stava recandosi in bicicletta in parrocchia. L'uomo è rimasto ferito alla testa e trasportato all'ospedale della città, dove lo staff medico ha comunicato che sarebbe fuori pericolo.

    L'ambasciatore italiano Mario Palma ha riferito in queste ore alle agenzie italiane che Parolari è cosciente anche se gravemente ferito da colpi di arma da fuoco al collo e alla testa. Il diplomatico italiano ha poi offerto la sua personale lettura dell'attuale situazione in Bangladesh, escludendo l'ipotesi che si possa trattare di azioni coordinate dell'ISIS.

    "Personalmente non credo alla ipotesi di una serie di attacchi organizzati dall'Is — ha dichiarato — ma più al tentativo di seminare il caos in queste ore di attesa del verdetto contro due politici dell'opposizione. Per questo  — ha concluso — ci si aspettava qualche episodio di violenza o rappresaglia".

    Negli ultimi mesi si sono moltiplicati in Bangladesh gli episodi di violenza ai danni di stranieri ed esponenti religiosi non islamici e, nonostante le smentite da parte del governo di Dacca circa la presenza di gruppi affiliati all'ISIS nel Paese, sono state diverse le rivendicazioni da parte dello Stato Islamico.

    Correlati:

    Bangladesh, arrestati i killer del cooperante italiano
    Cooperante italiano ucciso da ISIS in Bangladesh
    Tags:
    Terrorismo, ISIS, Mario Palma, Bangladesh
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik