23:55 08 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
440
Seguici su

Preoccupante aggressione ieri sera nel capoluogo lombardo. La comunità ebraica in Italia: Non ci faremo intimidire.

C'è preoccupazione nella comunità ebraica italiana dopo la notizia del ferimento di un cittadino israeliano di fede ebraica ortodossa a Milano. Nel tardo pomeriggio di ieri un uomo incappucciato ha infatti aggredito Nathan Graff, 40enne, genero di un rabbino di origine afghana noto nell'ambiente del quartiere ebraico milanese, luogo dell'aggressione. Raggiunto alle spalle dal suo aggressore, Graff è stato ripetutamente accoltellato, prima di essere fermato dalla polizia. Il giovane aggredito, pur essendo fuori pericolo, è al momento in prognosi riservata all'ospedale Niguarda di Milano e, a causa delle profonde ferite riportate, è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Secondo quanto riferito da fonti di polizia l'aggressore non dovrebbe essere, contrariamente a quanto fatto immediatamente circolare negli ambienti della comunità ebraica milanese, un cittadino arabo, ma resta preoccupazione per un possibile atto emulativo di quanto si sta verificando ormai da settimane in Israele.

A tal proposito grande risalto è stato dato questa mattina proprio nello Stato di Israele, che ha aperto l'edizione mattutina delle trasmissioni della radio militare sull'accaduto e sui siti web ortodossi locali è altissima la preoccupazione che il conflitto mediorientale esca dai confini della regione. 

Correlati:

Cantone: Milano capitale morale d'Italia
ISIS minaccia Israele: “Ebrei stiamo arrivando”
Netanyahu shock: Hitler voleva espulsione, non sterminio ebrei
Tags:
ebrei, aggressione, Italia, Milano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook