17:27 19 Luglio 2018
Migranti a Ventimiglia

E' italiano il nuovo capo di UNHCR

© AFP 2018 / JEAN-CHRISTOPHE MAGNENET
Italia
URL abbreviato
123

Il diplomatico italiano Filippo Grandi sarà in successore di Antonio Guterres a capo dell'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati.

Il nuovo capo dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati sarà italiano. A darne notizia è stato il portavoce ONU Stephane Dujarric, che ha riferito alla stampa come il segretario generale Ban Ki Moon abbia proposto in queste ore all'assemblea il nome di Filippo Grandi come successore del portoghese Antonio Guterres, a capo dell'agenzia dal 2005.

Il diplomatico italiano, 58enne milanese impegnato nella cooperazione internazionale da oltre 30 anni e nell'organico dell'UNHCR dal 1988, è stato, tra gli altri incarichi ricoperti in carriera, a capo dell'Unrwa, agenzia ONU impegnata in Medio Oriente. Il 1 di gennaio si insedierà ufficialmente, raccogliendo la pesante eredità di Guterres che, nel solo 2015, ha guidato l'agenzia alla gestione della cifra record di oltre 60 milioni di rifugiati.

Soddisfazione da parte italiana, con il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni che ha parlato di "riconoscimento alle qualità e all'esperienza di Grandi"; con lui anche il premier Matteo Renzi che, commentando la notizia da La Valletta dove è in corso il summit UE-Africa proprio sui migranti, ha aggiunto che l'annunciata nomina è un segnale anche all'Italia che su un tema chiave come quello dell'immigrazione "sta dando un contributo decisivo". 

Correlati:

UNHCR: UE divisa immagine terribile per il mondo
Unhcr lancia un appello di 30,5 milioni di dollari per la crisi migranti
UNHCR: La più grande catastrofe umanitaria dopo la seconda guerra mondiale, ma la risposta è di gran lunga insufficiente.
Tags:
nomina, UNHCR, Filippo Grandi
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik