16:25 16 Ottobre 2018
Made in Italy giornali

Le prime pagine italiane del 12 novembre

© Fotolia / lorenzot81
Italia
URL abbreviato
0 01

L'inchiesta sul presunto tentativo di corruzione, nell'ambito del reintegro del governatore Vincenzo De Luca nella carica di presidente della Regione Campania, è la notizia principale su quasi tutte le testate italiane, che danno spazio in prima pagina anche al vertice UE-Africa in corso di svolgimento a Malta.

"Assedio a De Luca, nuova inchiesta sul voto campano" è il titolo del Corriere della Sera che nel catenaccio riporta la difesa del governatore: "Io parte lesa". A centro pagina "Madrid gela Barcellona: no all'indipendenza".

Politica giudiziaria anche su La Stampa che, con "De Luca: io parte lesa. Ma c'è la telefonata che rivela la sentenza", aggiorna i suoi lettori degli sviluppi delle indagini da parte della magistratura campana. Di spalla un'intervista ad un jihadista che ha combattuto in Iraq e Siria: "Vi racconto perchè faccio la guerra santa agli infedeli".

Sul Corriere della Sera intervista dei due inviati del quotidiano a Teheran, alla vigilia della sua storica visita in Italia, al presidente iraniano Hassan Rohani: "Iran pronto a una nuova era" e ancora "se l'America rispetta l'intesa nucleare, sarà possibile riaprire le ambasciate".

La vicenda De Luca torna centrale su molte altre testate come il Giornale, che titola "PD e Procure inquinate" o Il Messaggero di Roma, con "De Luca, la telefonata del giudice". Stessa linea per Il Fatto Quotidiano, che riporta in prima pagina un virgolettato, tratto dal fascicolo di indagine, che imbarazza il governatore: "«Ok, vediamoci con De Luca». Ma lui non denunciò il ricatto".

Crisi dei migranti sul cattolico Avvenire, che sceglie il summit di La Valletta come apertura: "Ue-Africa, si tratta".

Correlati:

Mafia Capitale, Azzolini, De Luca: ancora fino a quando?
Accolto ricorso De Luca: può governare
De Luca denuncia la Bindi
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik