Widgets Magazine
19:17 12 Novembre 2019
Emergono i primi particolari dagli interrogatori di Salvatore Buzzi, nell'ambito dell'inchiesta Mafia Capitale

Mafia Capitale, al via il maxi processo

© Sputnik . Олег Ласточкин
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Iniziato oggi a Roma il processo alla cupola che controllava gli affari nell'amministrazione comunale romana. Decine di media da tutto il mondo nella capitale per seguire il dibattimento. Carminati: Parlerà con i giudici.

Quarantasei imputati, centotrenta udienze già calendarizzate fino a luglio del prossimo anno, oltre cento avvocati, è ottanta testate, tra nazionali e internazionali, accreditate per seguire le fasi del dibattimento. Sono questi alcuni dei numeri del mai processo a Mafia Capitale, che si è aperto oggi nelle aule del palazzo di giustizia di piazzale Clodio, a Roma.

Attenzione mediatica altissima dunque per l'apertura del "processo dell'anno", destinato a intrecciarsi inesorabilmente con il corso politico attuale di Roma, nelle mani dei commissari prefettizi appena nominati per la gestione dell'amministrazione straordinaria fino alle prossime elezioni, che si terranno verosimilmente in primavera.

E a poche ore dalla prima udienza, torna a farsi sentire Massimo Carminati, ex terrorista e considerato il fulcro dell'asse criminale che ha coinvolto politici locali, faccendieri e alti dirigenti dell'amministrazione capitolina. Secondo quanto riferito alla stampa dal suo legale, l'avvocato Giosuè Naso, diversamente da quanto fatto fin qui con gli inquirenti, "in questo processo parlerà". Il difensore di Carminati ha affermato che il suo cliente "vuole chiarire un sacco di cose e lo farà". 

Correlati:

Mafia Capitale, super poteri al prefetto
Mafia Capitale, slitta a settembre relazione Alfano
Mafia Capitale, le accuse di Buzzi a Regione e Comune
Tags:
Mafia, Processo Mafia Capitale, Roma, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik