04:45 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-5°C
    Papa Francesco ha chiesto ai clochard Pregate per me. Ho bisogno della preghiera di persone come voi.

    Vatileaks 2, il Papa: Andiamo avanti con serenità

    © REUTERS/ Tony Gentile
    Italia
    URL abbreviato
    0 12001

    Nelle ore in cui la stampa internazionale fa filtrare ulteriori anticipazioni dei libri in uscita sulle finanze vaticane, chi è vicino al Pontefice ha parlato di profondo dispiacere, descrivendo però la determinazione con cui pare deciso ad andare avanti.

    Ci sarebbero nuovi indagati nello scandalo scoppiato pochi giorni fa in Vaticano, dopo la diffusione della notizia dell'arresto di due persone, impegnate fino a poco tempo fa nella commissione voluta da Bergoglio sullo stato delle finanze di Oltretevere.

    Sempre a proposito degli sviluppi dell'inchiesta della gendarmeria vaticana, si è saputo ieri che la consulente Francesca Chaouqui, una delle due persone arrestate domenica con l'accusa di aver fornito alla stampa notizie riservate, sarebbe stata nuovamente sentita dagli inquirenti dopo essere stata scarcerata proprio in virtù della sua collaborazione alle indagini. Resta invece in stato di arresto monsignor Lucio Vallejo Balda, segretario della Prefettura per gli Affari economici.

    Nel frattempo chi ha potuto parlare con Papa Francesco in queste ore ha riferito dello sconforto del Pontefice per la vicenda, con la convinzione però che sia necessario andare avanti con serenità e determinazione. Con un messaggio apparso sul proprio profilo Twitter, è stato il cardinal Becciu, sostituto alla segreteria di Stato vaticana, a confermarlo.

    "Ho appena visto il Papa, Sue parole andiamo avanti con serenità e determinazione".

    Domani intanto, l'attesa pubblicazione dei due libri contenenti le rivelazioni che sono alla base dell'inchiesta. Il primo, del giornalista de L'Espresso Emiliano Fittipaldi, che riprende una serie di inchieste sul Cosea (l'organismo, poi sciolto, voluto da Francesco per la ristrutturazione dei bilanci in Vaticano) dal titolo "Avarizia"; l'altro, "Via Crucis" del giornalista Gianluigi Nuzzi, già autore del volume "Sua Santità", contenete le carte riservate di Benedetto XVI che portarono nel 2012 all'arresto di uno stretto collaboratore dell'allora Pontefice e alle indagini di quello che venne da subito definito Vatilieaks. 

    Correlati:

    Fuga di notizie, arrestate due persone in Vaticano
    Papa Francesco: Chiedo perdono per scandali in Campidoglio e in Vaticano
    Tags:
    Vatileaks, Papa Francesco, Italia, Vaticano
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik