15:09 18 Settembre 2018
giornali

Le prime pagine italiane del 2 novembre

© Fotolia / Pio Si
Italia
URL abbreviato
0 0 0

La vittoria dell'Akp del presidente Erdogan in Turchia è il titolo di apertura di molti quotidiani italiani in questo inizio settimana e alla notizia delle minacce all'Italia provenienti da Tobruck. Spazio poi all'insediamento dell'ex prefetto di Milano, Francesco Tronca, nel ruolo di commissario straordinario a Roma.

"Erdogan trionfa, la Turchia è sua". Apre così il Corriere della Sera, che riporta nel catenaccio della notte di proteste della comunità curda nel Paese a seguito della diffusione dei risultati elettorali. Di spalla, "Accuse dalla Libia, tensione con Roma", a proposito della presa di posizione del governo legittimo in Libia contro la presenza di navi italiane nelle sue acque.

"Trionfo di Erdogan, la rabbia dei curdi: incendi e barricate" per La Stampa, che richiama nell'occhiello il record di affluenza in Turchia per il delicatissimo voto di ieri. A centro pagina "il governo libico sfida Roma: «Via le navi dalle nostre acque»".

"Turchia, il trionfo di Erdogan" è anche la scelta de La Repubblica che nel sommario legge il risultato turco così: "Il partito del Sultano riconquista la maggioranza assoluta, i curdi in Parlamento sul filo di lana".

Su Il Giornale attacco al neo commissario straordinario per Roma: "Il nuovo «sindaco» di Roma regala l'Expo ai profughi", con riferimento ad una delibera di Tronca, nelle vesti di prefetto di Milano, circa la destinazione d'uso di un'area di Expo 2015.

Apre con un estratto dell'intervista a Matteo Salvini il quotidiano romano Il Tempo, a proposito delle ipotesi di candidature per la poltrona di primo cittadino nella capitale, con "Salvini: Berlusconi parla ma poi decide la Lega".

Correlati:

Obama ti chiama, Erdogan rispondi!
Telefonata tra Putin ed Erdogan sulla visita di Assad a Mosca
Tags:
Opinioni della stampa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik