15:58 16 Dicembre 2017
Roma+ 13°C
Mosca+ 4°C
    Papa Francesco invita è a “non essere timidi” contro la corruzione.

    Papa Francesco: Fondamentalismo rischio per ogni religione

    © flickr.com/ Catholic Church England and Wales
    Italia
    URL abbreviato
    0 0 0

    L'intervento del Pontefice nel corso dell'udienza interreligiosa per celebrare i 50 anni dalla dichiarazione “Nostra Aetate”: le fedi devono collaborare contro violenza e corruzione.

    A cinquant'anni di distanza dalla dichiarazione Nostra Aetate (letteralmente Nel nostro tempo) con cui nell'ottobre del 1965 il Concilio Vaticano II sanciva i rapporti tra Chiesa cattolica e altre confessioni religiose, udienza interreligiosa quest'oggi presso la Pontificia Università Gregoriana a chiusura di tre giorni di celebrazioni.

    Il Pontefice è intervenuto sul tema attualissimo oggetto del Convegno, parlando oggi del significato ed egli effetti della collaborazione e amicizia tra le diverse confessioni religiose.

    "La pace, la fame, la miseria che affligge milioni di persone, la crisi ambientale, la violenza, in particolare quella commessa in nome della religione, la corruzione, il degrado morale, le crisi della famiglia, dell'economia, della finanza e soprattutto della speranza".

    Questa la lunga sequenza di temi su cui le religioni sono chiamate a collaborare, secondo il pensiero di Bergoglio, in un'epoca in cui a causa della violenza e del terrorismo si è diffuso un atteggiamento di sospetto o "addirittura di condanna" delle religioni.

    "Il rispetto reciproco è condizione e allo stesso tempo il fine del dialogo interreligioso — ha ammonito Papa Francesco — rispettare il diritto altrui alla vita, all'integrità fisica, alle libertà fondamentali, cioè libertà di coscienza, di pensiero, di espressione e di religione". 

    Correlati:

    Quotidiano Nazionale: Papa Francesco ha un tumore al cervello
    Papa Francesco: Chiedo perdono per scandali in Campidoglio e in Vaticano
    Tags:
    Collaborazione, Religione, appello, Papa Francesco, Vaticano
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik