12:33 21 Febbraio 2018
Roma+ 7°C
Mosca-10°C
    giornali

    Le prime pagine italiane del 23 ottobre

    © Fotolia/ Pio Si
    Italia
    URL abbreviato
    0 0 0

    Cronaca giudiziaria su molti quotidiani italiani per questo venerdì 23 ottobre, con gli arresti per le tangenti all'Anas e gli indagati al Comune di Sanremo per assenteismo.

    "La grande retata dell'Anas" è il titolo scelto da La Repubblica per lanciare la notizia degli arresti nell'indagine sulle tangenti che ha coinvolto imprenditori e funzionari della società che si occupa di gestire la rete stradale e autostradale italiana. A centro pagina la politica con "Manovra, scontro Governo-Regioni", relativamente ai tagli imposti agli Enti locali dalla legge di Stabilità, nel giorno in cui il testo è atteso al Quirinale.

    "Anas, la rete delle tangenti" è la scelta del Corriere della Sera che, specularmente al quotidiano fondato da Eugenio Scalfari, apre sulle ultime inchieste sulla corruzione in Italia.

    Politica e legge di Stabilità su La Stampa che apre con "Manovra, ticket sanitari nel mirino", a proposito della minaccia da parte delle Regioni di innalzare i costi per le prestazioni sanitarie in assenza di modifiche al testo della manovra.

    Politica e inchieste su l'Unità che titola "E' scattata l'ora legale", con un gioco di parole legato alle lancette degli orologi degli italiani, che nella notte tra sabato e domenica torneranno indietro di 1 ora.

    La vicenda della presunta malattia di Bergoglio è sulla prima pagina de Il Fatto Quotidiano, che intervista il vescovo Brambilla definito nell'occhiello "allievo di Martini e bergogliano": il titolo, un estratto dell'intervista, è "E' un complotto, ma il Papa non ha paura di bere il caffè…".

    Infine l'annuncio del premier sul taglio delle sale da gioco in Italia, ripreso con grande enfasi dal cattolico Avvenire: "E ora Renzi assicura «Meno sale azzardo»".

    Correlati:

    Mafia Capitale, super poteri al prefetto
    Mafia Capitale, slitta a settembre relazione Alfano
    Papa Francesco: Chiedo perdono per scandali in Campidoglio e in Vaticano
    Tags:
    arresti, tangenti, ANAS, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik