11:44 26 Giugno 2019
giornali nel chiosco

Le prime pagine italiane del 17 agosto

© Jeroen Bosman
Italia
URL abbreviato
0 10

L'immigrazione è il tema principale nei quotidiani italiani dopo il ponte ferragostano.

Dopo l'ultima strage nella stiva di un barcone al largo della Libia, esplode la polemica tra Matteo Salvini, leader della Lega Nord e la Cei. Il quotidiano romano Il Tempo, che apre con un titolo ad effetto, "Ogni giorno muoiono 6 immigrati. Nuovo record. In tre anni 6400 morti", sintetizza la frizione venutasi a creare tra Santa Sede e Carroccio con le dichiarazioni di Monsignor Perego, "Emergenza colpa del governo", e quelle di Salvini, "I vescovi lascino stare i sindaci".

Anche La Repubblica sceglie l'immigrazione come prima notizia del giorno e titola: "Migranti, la guerra della Lega ai vescovi. La Ue: faremo di più." E prosegue con le dichiarazioni di Salvini: "La Cei ha rotto, fermerò l'Italia per tre giorni".

Dedica ampio spazio alla polemica ferragostana sui migranti anche Il Gazzettino, quotidiano del Nord Est, che titola a centro pagina: "Lega e Chiesa, tornado di polemiche. Affondo del segretario del Carroccio: i vescovi non rompano le scatole ai sindaci". Sul tema irrompe anche Libero che riporta un documento dei vescovi spagnoli contro la Cei, che "smentisce la linea Galantino sull'accoglienza a tutti i costi: "Vanno aiutati a casa loro". Come dice Salvini".

Il Corsera, riferendo delle polemiche, sceglie di dare spazio al tentativo dell'Italia di raggiungere un accordo in Europa con un'editoriale di Sergio Romano intitolato "Libia, gli interessi e i rischi. La possibilità di un accordo e la presenza militare nel Paese africano per vigilare sull'osservanza delle clausole: l'occasione per dimostrare che l'Italia è utile a tutti i suoi partner dell'Unione Europea."

In centro pagina Libero porta l'attenzione sulla politica italiana con un titolo provocatorio,"Faccia da Pil", accompagnato dalla foto del premier, Matteo Renzi, che, si  legge, "continua a parlare di Italia che riparte, ma la realtà lo gela: la crescita è da prefisso telefonico (0,2%), perfino la Grecia fa meglio di noi. Per Confindustria la ripresa è un miraggio. Eppure c'è chi, con un prof precario su 5, rifiuta il posto fisso per trasferirsi."

Il Fatto Quotidiano dedica lo speciale del lunedì alla Rai: "Quelli che la Rai. Come uscire dal pantano di questi ultimi anni. Da Proietti a Vespa, dalla Ventura ad Albertazzi e Colombo: dieci consigli (non richiesti) dedicati alla Maggioni, a campo dell'Orto e al nuovo Cda.

Correlati:

Migranti, vescovi italiani insistono: “Governo assente”, poi la smentita
Migranti, i vescovi italiani contro i politici “piazzisti”
Tags:
Cei, Lega Nord, Matteo Salvini, Vaticano, Libia, UE, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik