11:59 22 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
230
Seguici su

L'intervento di Papa Francesco nel corso della prima udienza generale dopo la pausa estiva: Non trattare i risposati come scomunicati.

A due mesi dal sinodo straordinario sulla famiglia, Papa Francesco segna la strada del dibattito su quanti decidono di divorziare e successivamente risposarsi. Tenuti molto spesso in disparte dalla comunità cattolica, in una sorta di limbo inteso da alcuni come una scomunica, i risposati hanno pari dignità davanti alla Chiesa degli altri fedeli.

Questo il senso dell'intervento di Francesco, che ha sottolineato la necessità di guardare con nuovi occhi, quelli dei figli nati dal rapporto tra essi, alle scelte di queste persone.

"Se lo facciamo, vediamo ancora di più l'urgenza di sviluppare nelle nostre comunità un'accoglienza reale verso le persone che vivono queste situazioni".

Così il Pontefice, che ha aggiunto un pensiero rivolto ai più piccoli, che "sono quelli che soffrono sempre di più" e che, nelle parole del Papa, hanno bisogno di genitori vicini alla Chiesa per ricevere i giusti insegnamenti cristiani.

Infine la richiesta rivolta da Bergoglio alla comunità ecclesiale, di discernere "tra chi ha subito una situazione e chi l'ha provocata", invitando al contempo ad accogliere quelle che definisce "famiglie ferite". 

Correlati:

Papa Francesco: Liberate padre Dall'Oglio
Papa Francesco: l'attuale economia in grado di uccidere
Papa Francesco: Economia sia al servizio dei popoli
Tags:
Giubileo, sinodo straordinario, Papa Francesco, Italia, Vaticano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook