22:10 19 Giugno 2018
Navi della speranza su cui i migranti approdano in Italia.

Sbarcati oltre 1.100 migranti in Italia

© AFP 2018 / Januar
Italia
URL abbreviato
0 05

Tra i soccorsi anche gli occupanti del peschereccio su cui ieri sono stati rinvenuti 16 cadaveri. Settecento eritrei al porto di Reggio Calabria pronti al trasferimento in Lombardia, Veneto, Toscana e Campania.

Oltre mille migrati, per la precisione 1.145 sono sbarcati in queste ore a Messina e Reggio Calabria. I porti delle due città in riva allo Stretto hanno visto l'arrivo della di due navi, dopo le operazioni di salvataggio degli occupanti di diverse carrette del mare nelle scorse ore.

A bordo del pattugliatore irlandese Niamh sono arrivati questa mattina a Messina 453 migranti, oltre ai cadaveri delle 14 persone recuperate due giorni fa su un barcone proveniente da Zuara in Libia e soccorso nel Canale di Sicilia. Dopo avere ricevuto i primi soccorsi alcuni tra loro saranno trasferiti in strutture della città siciliana, mentre per gli altri è previsto un viaggio verso il nord Italia.

Dall'altra parte dello Stretto è invece attraccata in queste ore la Bourbon Argos, che trasportava quasi 700 profughi di presunta nazionalità eritrea. Tra loro 219 donne e 59 minori, di cui 11 non accompagnati. La situazione sanitaria dei migranti giunti in Calabria è stata definita molto precaria e per una decina di loro si è reso necessario il ricovero in ospedale. Sotto il coordinamento della Prefettura della città calabrese, i migranti verranno trasferiti secondo una ripartizione che prevede l'arrivo di 300 di loro tra Toscana, Lombardia e Veneto mentre altri gli 400 verranno trasferiti in strutture predisposte dalla regione Campania. 

Correlati:

Eurotunnel chiede a Francia e Gb misure urgenti sui migranti
Calais, migranti all'assalto dell'Eurotunnel: 1 morto
Migranti, Austria e Repubblica Ceca rafforzano pattuglie di confine
Naufragio sulle coste libiche, morti 40 migranti
Tags:
profughi, migranti, Morte, Prefettura, Nord Italia, Messina, Italia, Libia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik