00:07 28 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
0 02
Seguici su

Si tratta del primo documento approvato ad un livello istituzionale del mondo. In 14 punti la tutela dei diritti e doveri degli utilizzatori della rete.

Presentata oggi alla Camera dei deputati la Dichiarazione dei diritti di Internet, primo documento ufficiale in materia da parte di un parlamento nazionale che, pur rappresentando al momento "solo" una mozione che governo e Parlamento dovranno tenere in considerazione all'atto di legiferare sulla materia, sancisce un primo passo verso la codificazione che verrà della rete internet.

Laura Boldrini
© flickr.com / Saeima
Laura Boldrini
Voluta fortemente dal presidente della Camera, Laura Boldrini, che un anno fa ne annunciava l'avvio dei lavori preparatori nella sala del Mappamondo di Montecitorio, nella medesima sede stata oggi presentata alla stampa parlamentare.

"L'accesso a Internet è diritto fondamentale della persona e condizione per il suo pieno sviluppo individuale e sociale".

Questo il testo dell'articolo 2 della Dichiarazione, che è composta complessivamente da 14 articoli e che verrà presentata dall'Italia al prossimo Internet Governance Forum, previsto quest'anno a Joao Pessoa, in Brasile.

"Lavoriamo affinchè i 14 principi contenuti in questa Carta — ha detto la presidente Boldrini incontrando la stampa — diventino oggetto di una mozione unitaria. Mi auguro che sia unitaria — ha concluso — così sarà più forte e impegnerà il Governo a promuoverla in sede nazionale ed internazionale". 

Correlati:

Il divieto sulle tecnologie disturba tutti
Tags:
internet, Internet Governance Forum, Camera dei deputati, Laura Boldrini, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook