06:07 23 Ottobre 2017
Roma+ 14°C
Mosca0°C
    Combattenti in Libia

    Italiani rapiti, Copasir: “Sequestrati per soldi”

    © AFP 2017/ MAHMUD TURKIA
    Italia
    URL abbreviato
    0 50 0 0

    L'audizione del sottosegretario con delega si Servizi Segreti, Marco Minniti: non è un rapimento a sfondo terroristico.

    Una situazione molto complessa e delicata. Così si è espresso ieri Marco Minniti, sottosegretario con delega all'intelligence, intervenendo al Comitato parlamentare di controllo sui Servizi Segreti sulla vicenda dei 4 italiani rapiti in Libia pochi giorni fa.

    Gino Pollicardo, Fausto Piano, Filippo Calcagno e Salvatore Failla sono stati sequestrati per soldi, in una regione in cui negli ultimi mesi si è registrato un forte aumento dei rapimenti a scopo di lucro. Esclusa invece al momento, la pista degli scafisti, che avrebbero rapito i 4 italiani per chiedere la scarcerazione di alcuni uomini arrestati in Italia. Presa seriamente in considerazione dagli inquirenti italiani in un primo momento, tanto da far dire al titolare del Viminale che "con gli scafisti non si tratta", l'ipotesi è stata accantonata ieri da Minniti, che a proposito della situazione dei 4 tecnici della Bonatti ha parlato di delinquenti comuni in cerca di denaro.

    "Una banda di soggetti, non legata al terrorismo, che cercano probabilmente di monetizzare questa azione".

    Così il sottosegretario, che ha definito la fase attuale "di contatto". Delicatissima perché è necessario, lo ha ribadito con forza il sottosegretario, distinguere tra millantatori, truffatori ed interlocutori affidabili che cercano di entrare in contatto con gli uomini dell'Aise presenti in Libia sostenendo di avere informazioni attendibili sui rapiti.

    "Quando sono al lavoro dei professionisti, come è in questo caso, siamo predisposti ad una soluzione positiva anche se la situazione è molto complessa e delicata. Il pericolo — fanno sapere fonti del Copasir — è che i tempi si allunghino. Occorre individuare delle fonti con cui interloquire che siano attendibili e che possano portare in tempi rapidi a una soluzione della vicenda". 

    Correlati:

    Italiani mandati allo sbaraglio in Libia
    Quattro italiani sequestrati in Libia
    Tags:
    Rapimento di italiani in Libia, Libia, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik