15:31 30 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Il rinvio a giudizio e le richieste dei PM nel processo per inquinamento dell'acciaieria Ilva di Taranto è tra le notizie principali per questo venerdì 24 luglio.

Spazio poi alla scoperta del pianeta "gemello" della Terra, scoperto ieri dalla Nasa. Il dibattito sulla riduzione della pressione fiscale in Italia chiude infine la rosa degli argomenti presenti oggi sulle aperture dei giornali italiani.

"Libia, i gommoni della morte" è il titolo del Corriere della Sera, che riferisce del naufragio che ha coinvolto un gommone al largo delle coste africane, con la notizia della richiesta di riscatto per i 4 italiani rapiti nell'occhiello. In taglio alto "maxi processo per l'Ilva di Taranto. Ma la Camera vota e difende gli altiforni".

"Disastro dell'Ilva, anche Vendola nel processo Riva"è l'apertura de La Repubblica, in cui oltre la cronaca politico-giudiziaria si segnalano in prima l'addio di Denis Verdini a Forza Italia e la scoperta di un'altra Terra: "Ecco il nostro gemello".

Politica interna, con il dibattito sulla riduzione della pressione fiscale su La Stampa, che titola "Tasse, si allarga il fronte: La casa? Prima il lavoro", con riferimento all'annuncio di Renzi sull'intenzione di abolire la tassa sulla prima casa.

Su Il Giornale una notizia, in verità già smentita, su una nuova tassa sui condizionatori: "Nuova tassa sul caldo", mentre per la politica interna troviamo in taglio alto la "ricucitura fallita: Verdini molla Forza Italia e passa con Renzi".

Sul cattolico Avvenire un focus sull'inchiesta di Reggio Calabria sulle scommesse gestite dalla ndrangheta, che ha portato pochi giorni fa al maxi-sequestro per 2 miliardi di euro: "Così le azzordomafie si spartiscono la torta".

Chiudiamo la rassegna di oggi con Il Tempo, quotidiano romano che oggi si occupa in rima pagina della relazione della Commissione d'accesso chiamata a deliberare sullo scioglimento del Comune di Roma dopo le scoperte degli inquirenti di Mafia Capitale. "Roma va commissariata per mafia" con un titolo che in verità risulta spiazzante, avendo poi deciso il Viminale di non procedere alla rimozione del sindaco Marino dall'incarico, per "l'evidente discontinuità con Alemanno".  

Correlati:

Renzi si aggrappa alle tasse per non essere rottamato
Rapiti italiani in Libia, si segue la pista dei trafficanti
Tags:
tasse, Rapimento di italiani in Libia, Matteo Renzi, Libia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook