16:41 19 Giugno 2019
Il padiglione russo all'EXPO 2015 di Milano

Turismo, ponte tra Italia e Russia nonostante le sanzioni

© Foto: Russia Expo 2015
Italia
URL abbreviato
Tatiana Santi
4132

L’Italia vive di turismo, l’abbiamo sentito dire mille volte. Sappiamo anche che l’Italia è una delle mete più amate dai turisti russi. La guerra di sanzioni contro la Russia che sta conducendo l’Occidente, compresa l’Italia, ha fatto perdere però al Belpaese molti turisti russi.

La Commissione Europea per il Turismo ha infatti fatto sapere che il turismo russo verso l'Europa è caduto del 30% nel primo trimestre di quest'anno. Molti imprenditori, sindaci e autorità locali nonostante la politica del governo, condannano l'assurdità di queste sanzioni e si esprimono a favore del dialogo e dell'amicizia tra Italia e Russia. Ne è un esempio lampante l'iniziativa promossa dal Comune di Alleghe assieme al Consorzio Operatori Turistici di Alleghe-Caprile, Ski Civetta ed Alleghe Funivie per accogliere un'importante delegazione russa operante nel settore turistico, a cui ha partecipato la Presidente dell'associazione Tour Operators della Russia Maya Lomidze.

Sputnik Italia ha raggiunto il sindaco del comune di Alleghe Siro De Biasio per un'intervista in merito all'iniziativa italo-russa.

— Ci parli di questa iniziativa interessante che ha visto una delegazione russa nel suo comune il 18 luglio.

Un esempio lampante l'iniziativa promossa dal Comune di Alleghe assieme al Consorzio Operatori Turistici di Alleghe-Caprile, Ski Civetta ed Alleghe Funivie.
© Foto : fornita da Alessandro Bertoldi
Un esempio lampante l'iniziativa promossa dal Comune di Alleghe assieme al Consorzio Operatori Turistici di Alleghe-Caprile, Ski Civetta ed Alleghe Funivie.
-Tutto è iniziato grazie ad un onorevole della Duma, che è stato qui questo inverno, amico di Alessandro Musolino, il quale si è messo in contatto con la nostra delegazione di Alleghe formata dai rappresentanti degli impianti a fune e dal consorzio degli operatori turistici. Precedentemente ci eravamo recati noi ospiti a Mosca. Da qui si è instaurato un legame e sono stati invitati a visitarci alcuni tra i principali tour operators della Federazione Russa.

Sono stati ospiti qui ad Alleghe il 18 e il 19 luglio e con loro abbiamo fatto una ricognizione dei vari rifugi della zona, hanno preso visione della nostra località e sicuramente sono rimasti affascinati dalla bellezza dei nostri luoghi. Alleghe non è un centro blasonato come Cortina, ma anche noi abbiamo tanti chilometri di piste, abbiamo un paesaggio invidiabile e possiamo dire al turista di poter passare dei bei momenti di relax in estate e di inverno sugli sci.

— Con le sanzioni e la crisi del rublo, l'afflusso di turisti russi è calato in Italia. Secondo lei l'amore dei russi per l'Italia potrà vincere questa guerra economica e la crisi geopolitica tra Occidente e Russia?

Cerimonia d'accoglienza degli ospiti russi ad Alleghe.
© Foto : fornita da Alessandro Bertoldi
Cerimonia d'accoglienza degli ospiti russi ad Alleghe.
-Come ho avuto modo di dire nel mio intervento durante la cerimonia, queste prese di posizione a livello internazionale non portano certo bene al nostro Paese. Ciò non crea vantaggio alla popolazione ma solo svantaggio per tutti! Non condivido affatto queste cose, per andare avanti insieme c'è bisogno di fratellanza, concordia. Bisogna discutere i problemi congiuntamente perché solo in questo modo andremo tutti di comune accordo. Queste prese di posizione non hanno alcun senso nel 2015, bisognerebbe risolvere i problemi in maniera più seria e più corretta e dare a tutti la possibilità di sviluppo e di coesione insieme.

— Che importanza ha il turismo russo per la sua regione e per l'Italia in generale?

— Il turista russo è un buon turista che sicuramente ha delle esigenze particolari, il quale cerca delle strutture che possano offrire parecchie cose. Quelli che sono stati qui ad Alleghe sono stati molto bene e sono rimasti affascinati. Credo che sia un turista che ha molto da offrire all'Italia e che offre molto alle nostre zone in particolar modo da un punto di vista economico.

— Che cosa offre di particolare la sua zona ai turisti russi rispetto ad altre località più conosciute?

— Essendo il nostro un piccolo Paese, trovano sicuramente l'ospitalità sia da parte degli operatori che da parte della gente. Quando il turista russo viene qui deve sentirsi come a casa propria, io credo che questo sia ciò che il nostro paese, nonostante non sia rinomato come altri, possa offrire in più affinché il turista si senta coccolato.

Speriamo veramente che l'incontro che abbiamo avuto possa portare un buon rapporto,crei un ponte non solo metaforico tra noi e la Russia per portare i vostri turisti nel nostro piccolo Paese di Alleghe. 

Correlati:

Petizione Italia per criticare esclusione Russia dai lavori di Helsinki riscuote successo
Tags:
Turismo, crisi, Duma, Commissione Europea, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik