15:48 21 Ottobre 2017
Roma+ 22°C
Mosca+ 3°C
    Bandiera ISIS

    Terrorismo internazionale, un arresto in Italia

    © Sputnik. Andrey Stenin
    Italia
    URL abbreviato
    0 12410

    Marocchino 25enne fermato a Pisa. L'accusa è istigazione alla jihad

    Operazione coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo di Firenze ed eseguita della Digos della Questura di Pisa, in Toscana, dove un giovane di origine marocchina è stato arrestato alle prime ore di questa mattina, con l'accusa di propaganda e istigazione alla jihad.

    A Ponsacco, nel pisano dove risiede, il giovane, 25 anni e residenza italiana, è stato messo in stato di fermo mentre gli uomini della Digos di Pisa procedevano alla perquisizione nella sua abitazione, da dove sono stati prelevati computer e tre telefoni cellulari. L'arrestato, nato in Marocco e arrivato a 8 anni in Italia per un ricongiungimento familiare, è stato trovato in possesso di materiale con l'effige dell'ISIS di incitamento alla guerra santa. Nei tre profili Facebook di cui disponeva, il giovane inneggiava alla jihad e alla formazione di un esercito contro "gli infedeli", postando anche immagini di monumenti famosi, con evidente riferimento al loro auspicato abbattimento per mano dei jihadisti.

    Il team messo in campo per questa come per altre recenti operazioni contro la minaccia del terrorismo internazionale è composta da artificieri e operatori di Polizia postale e scientifica, oltre a nucleo prevenzione crimine della polizia e alle squadre della Digos specializzate nella lotta al terrorismo. 

    Correlati:

    I jihadisti scandinavi di ISIS perderanno la cittadinanza europea
    L'Isis taglia le gole, l'Italia la difesa
    Il Belgio si ritira dalla coalizione internazionale contro ISIS
    Guerra all'Isis: il contributo della Russia sarebbe determinante
    Tags:
    arresti, propaganda, terrorismo, ISIS, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik