08:20 06 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
0 02
Seguici su

Il consiglio comunale della città era chiamato ieri ad approvare la mozione per la candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2024. Il sindaco Marino: Lavoriamo ad evento che va oltre i nostri mandati, è per il futuro della città.

In un aula Giulio Cesare in cui ieri è stata issata la bandiera olimpica di Roma 1960, si è tenuta ieri l'assemblea del consiglio comunale di Roma, chiamato a votare la mozione per approvare la candidatura di Roma per i Giochi del 2024.

Al termine della votazione, 39 sì, 6 astenuti e nessun no. Ad astenersi sono stati i 2 consiglieri di Lega e Radicali, insieme ai 4 esponenti del Movimento 5 Stelle. Favorevoli pur essendo assenti ieri in aula gli esponenti della Lista Marchini, che hanno inviato un comunicato in cui ribadiscono la decisione di autosospendersi dal consiglio fino alle dimissioni di Ignazio Marino.

Alle 12.30, dopo l'esecuzione dell'Inno di Mameli e prima della votazione, gli interventi dei testimonial della candidatura, l'ex cestista azzurro Carlton Mayers e l'ex pallavolista della nazionale Andrea Lucchetta.

"La città ha bisogno di un grande capitano — ha detto Lucchetta — ma anche di una squadra unita, umile e determinata".

Prima delle votazioni, appello anche da parte del sindaco Ignazio Marino, alle prese in questi mesi con una situazione turbolenta a causa delle indagini che hanno coinvolto l'amministrazione con Mafia Capitale.

"Stiamo lavorando per un evento che va al di là dei nostri mandati — ha detto il sindaco — è per il futuro della città. Il nostro è davvero un voto istituzionale e di prospettiva, significa che abbiamo a cuore il futuro e l'orgoglio della città, la candidatura olimpica — ha concluso Marino — non è un atto ordinario".

Correlati:

Roma, minacce e proiettili per il sindaco Marino
Roma, capitale del degrado
Roma, il sindaco in trincea: Resto fino al 2023
Tags:
M5S, Olimpiadi 2024, Lega Nord, Mafia Capitale, Ignazio Marino, Italia, Roma
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook