12:01 29 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Ai ballottaggi di ieri undici i capoluoghi di provincia ancora da assegnare: dopo 22 anni di amministrazione, il PD perde Venezia. Il centrodestra vince anche a Matera e Arezzo. Vittorie dem a Mantova, Lecco. In Sardegna liste civiche battono il candidato PD a Nuoro.

Dopo il primo turno delle amministrative ed i risultati delle elezioni regionali dello scorso 31 maggio, per assegnare undici capoluoghi di provincia è stato necessario il ballottaggio. In gioco ieri importanti città simbolo come Mantova e Trani, ma soprattutto Venezia, la cui amministrazione di centrosinistra è stata un anno fa spazzata via da indagini sulle tangenti legate al progetto di dighe mobili Mose.

E dopo 22 anni ininterrotti di amministrazione dem, il capoluogo lagunare ha deciso di voltare pagina: a vincere nel ballottaggio di ieri è stato infatti il candidato di centrodestra Luigi Brugnaro, impegnato nel testa a testa con il magistrato e senatore dem Felice Casson: 53,2% dei consensi per Brugnaro, che diventa così sindaco di Venezia.

Altre brucianti sconfitte per il partito di governo si registrano a Nuoro, in Sardegna, dove il candidato Andrea Soddu, sostenuto da liste civiche e dal Partito d'Azione sardo, ha sconfitto largamente il sindaco democratico uscente Alessandro Bianchi. Il centrodestra strappa poi al PD Matera, Fermo ed Arezzo. Le notizie migliori per il Partito Democratico vengono dalla Lombardia con le vittorie a Lecco e Mantova e da Trani in Puglia, dove Amedeo Bottaro si conferma con oltre il 75% e Macerata, dove Romano Carancini vince con il 60% delle preferenze. Urne  ancora aperte in Sicilia, dove si voterà fino alle 15 di oggi, tra le altre cose, per il ballottaggio della città di Enna. Ancora in calo l'affluenza: ieri complessivamente ha votato il 47% degli aventi diritto, in diminuzione rispetto al 53% del primo turno di due settimane fa.

"Dai ballottaggi vengono risultati con luci e ombre. L'analisi puntuale conferma che il Pd è nettamente il primo partito in Italia anche nel numero dei sindaci, ma non è sufficiente a farci brindare e giudicare positivo il risultato". Così il vicesegretario PD Lorenzo Guerini ha commentato in una breve conferenza stampa dalla sede del partito i risultati dei ballottaggi di ieri. "Brucia — ha ammesso Guerini — la sconfitta di Venezia come quelle di città importanti quali Arezzo, Fermo, Matera, Nuoro". 

Correlati:

Alle elezioni perdono tutti, vince l'astensione
Elezioni regionali italiane: i risultati
Tags:
elezioni amministrative, elezioni regionali, Italia, Venezia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook