01:19 06 Dicembre 2019
Полицейские и солдаты у ворот прокуратуры Рима по борьбе с мафией

Mafia Capitale, ondata di arresti tra i politici

© AFP 2019 / Andreas Solaro
Italia
URL abbreviato
0 50
Seguici su

Operazione del ROS dei carabinieri nell'ambito dell'inchiesta Mondo di mezzo 2. Tra i 44 arrestati questa mattina molti politici ed esponenti delle istituzioni.

Ondata di arresti alle prime luci dell'alba in Italia, nell'ambito dell'inchiesta denominata Mafia Capitale. Dopo i 37 fermi eseguiti ad inizio dicembre 2014 e la scoperta di quello che uno dei principali accusati, Massimo Carminati, chiamava "mondo di mezzo", eseguite in queste ore 44 ordinanze di custodia cautelare in carcere. Interessati dal provvedimento, disposto dalla Procura di Roma ed eseguito dai carabinieri del Reparto Operativo Speciale, molti esponenti delle istituzioni capitoline. Arresti anche in Sicilia e Abruzzo.

Dopo gli arresti di dicembre ai danni del gruppo criminale guidato dall'ex terrorista Massimo Carminati, il terremoto politico-giudiziario che sta interessando da mesi Roma non sembra dunque fermarsi: nel mirino dei magistrati adesso sono entrati i politici, accusati a vario titolo, come si legge nelle carte dell'inchiesta, di avere messo in piedi

"un ramificato sistema corruttivo finalizzato a favorire un cartello di imprese, non solo riconducibili al sodalizio, interessato alla gestione dei centri di accoglienza e ai consistenti finanziamenti pubblici connessi ai flussi migratori".

In manette esponenti del consiglio comunale di Roma e del consiglio regionale del Lazio. In tutto sono 5 i consiglieri comunali arrestati oggi. Tra i nomi spicca, per la centralità che secondo le accuse avrebbero avuto nel sodalizio criminale con funzione di raccordo tra il livello politico e quello imprenditoriale e criminale, l'ex presidente del consiglio comunale della capitale, Mirko Coratti ed il consigliere prima comunale e poi regionale Luca Gramazio.

I reati contestati ai 44 arrestati vanno dalla turbativa d'asta, all'associazione di tipo mafioso, corruzione, false fatturazioni e trasferimento fraudolento di valori. Ventuno gli indagati a piede libero a seguito di perquisizioni domiciliari che ne hanno confermato il coinvolgimento nelle attività criminose del gruppo. 

Correlati:

Calcio, terremoto ai vertici FIFA: arresti per corruzione
Tags:
Arresti, Mafia, Mafia Capitale, ROS, Reparto Operativo Speciale, Mirko Coratti, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik