13:54 23 Agosto 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 22°C
    Vigili del fuoco spengono incendio

    Roma, incendio deposito rifiuti: allarme diossina

    RIA Novosti
    Italia
    URL abbreviato
    0 223 0 0

    Dalle prime ore di questa mattina un deposito di stoccaggio di rifiuti in fiamme ha messo in allarme interi quartieri della capitale italiana. Imponenti colonne di fumo nero minacciano i centri abitati. Le autorità: tenere le finestre chiuse.

    Al centro di polemiche per la sua posizione troppo a ridosso dei centri abitati, è andato in fumo questa mattina il sito di stoccaggio rifiuti AMA di via Salaria. I quartieri della periferia nord di Roma allertati per il rischio diossina che potrebbe sprigionarsi dal luogo dell'incendio, su cui ancora stanno lavorando sette squadre dei vigili del fuoco della capitale. Al divampare delle fiamme non era presente alcun addetto nella struttura.

    "I vigili del fuoco sono impegnati nello spegnere l'incendio, ma alte colonne di fumo nero si innalzano dall'impianto eh hanno già raggiunto viale Somalia e la Salaria. Moltissimi cittadini sono costretti a stare con le finestre chiuse ed abbiamo già consigliato di fare altrettanto agli abitanti di Villa Spada, Fidene e Castel Giubileo-Settebagni"

    Questo il comunicato con cui i vigili del fuoco hanno informato dell'incidente, sulle cui cause non ci sono state ancora dichiarazioni ufficiali da parte del Comune di Roma o delle autorità municipali.

    Il deposito AMA di via Salaria è da anni al centro di polemiche e contestazioni da parte dei residenti della periferia nord della città proprio a causa della posizione, giudicata troppo a ridosso dei centri abitati.

    Correlati:

    Spento l'incendio boschivo nei pressi di Chernobyl dai vigili del fuoco ucraini
    L'incendio al monastero Novodevichi di Mosca
    Rogo a Fiumicino, indagati cinque operai per concorso in incendio colposo
    Tags:
    Incendio, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik