19:01 13 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

La città siciliana di Catania scelta come base operativa per le operazioni Frontex. Il sindaco della città: Una grande vittoria che sposta Frontex dove serve.

L'annuncio è di questa mattina e a darlo è stato il direttore esecutivo di Frontex, il francese Fabrice Leggeri. La città siciliana di Catania sarà la sede operativa delle operazioni dell'agenzia europea per il controllo delle frontiere del sud Mediterraneo.

Leggeri, che nell'occasione ha anche fornito i numeri relativi all'ultimo anno di operazioni, ha espresso convinzione per la scelta del capoluogo etneo.

"L'obiettivo è di aprire prima possibile, entro due settimane. Catania ci ha offerto una sistemazione e i nostri ufficiali hanno fatto un sopralluogo e la trovano idonea"

Dall'inizio del 2015 sono stati oltre 36mila i migranti approdati sulle coste italiane. Nell'ultimo anno, come sottolineato dal capo di Frontex, si è assistito ad uno spostamento verso est della rotta migratoria: in Grecia infatti nei primi mesi dell'anno in corso sono già arrivati 40mila migranti, a fronte dei 50mila dell'intero 2014.

È tutto da vedere se l’Italia abbia la volontà e la forza politica di operare i rimpatri o i respingimenti accompagnati alla frontiera.
© AFP 2020 / Januar
È tutto da vedere se l’Italia abbia la volontà e la forza politica di operare i rimpatri o i respingimenti accompagnati alla frontiera.

Annunciato il nuovo piano, con l'area operativa estesa a 138 miglia nautiche, spazio entro cui opereranno 3 aerei, 12 pattugliatori, 6 navi d'altura e 2 elicotteri. Previsto un aumento del contingente operativo nei mesi estivi, tradizionalmente i più caldi sulla rotta che dalla sponda sud del Mediterraneo porta in Europa. Pronti ad essere deliberati dalla Commissione Europea altri 26 milioni di euro, che verranno impiegati da Frontex per potenziare le operazioni Triton in Italia e Poseidon in Grecia, che riceveranno complessivi 58 milioni per il 2015 e altri 45 per l'anno successivo.

Soddisfazione da parte del sindaco della città siciliana, Enzo Bianco. "Una grande vittoria che sposta finalmente l'attività di Frontex dove serve — ha detto il sindaco di Catania — ossia nel Mediterraneo e si tratta di un passo importante per dare finalmente una risposta all'emergenza umanitaria che stiamo vivendo nel Mediterraneo e in Sicilia".

Correlati:

Emergenza immigrazione: all’Italia manca coraggio politico
Perché la nuova agenda immigrazione fa acqua da tutte le parti
Immigrazione. Ban Ki-moon pronto a collaborare con l’Italia per salvare vite umane
Tags:
Frontex, Direttoe esecutivo di Frontex Fabrcice Leggeri, Catania, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook