Widgets Magazine
09:06 18 Ottobre 2019
Virus Ebola

Ebola. 17 persone in isolamento a Sassari

© Fotolia / nanomanpro
Italia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Sono salite da 13 a 17 le persone in isolamento a Sassari dopo il caso dell'infermiere volontario di Emergency, che è stato colpito dal virus dell'Ebola, durante la sua permanenza in Sierra Leone. A Sassari i 3 familiari entrati subito in contatto con il volontario rimangono in quarantena.

Le tre persone in quarantena preventiva sono la madre e le due sorelle dell'operatore 37enne, ora ricoverato al centro Spallanzani di Roma. alle Oggi, alle 10 persone in isolamento precauzionale, si sono aggiunti altri 4 operatori del laboratorio di analisi,che hanno partecipato alle operazioni di trasporto del paziente e al suo controllo nell'ospedale di Sassari. Tutti dovranno rimanere isolati per 21 giorni e comunicare tempestivamente eventuali sbalzi della temperatura.

Le condizioni di salute dell'infermiere sassarese sono stazionarie e la febbre è scesa. Lo afferma il bollettino medico dello Spallanzani di Roma, in cui si legge: "E' vigile e autonomamente deambulante. Ridotta la febbre e l'entità dei sintomi gastrointestinali. Presenta modesti sintomi respiratori. Ha completato senza eventi avversi la seconda dose del secondo farmaco sperimentale arrivato dall'estero. Continua il trattamento antivirale e la terapia reidratante per via orale ed endovenosa".

E' stata inoltre avviata un'inchiesta interna alla Asl 1 per fare luce sulla gestione del paziente al suo arrivo e durante la degenza, prima che venisse confermata la presenza del virus, durante l'invio dei campioni di sangue dell'infermiere dalla clinica delle malattie infettive e la loro lavorazione nel laboratorio di analisi, ma anche nel corso del trasferimento in aereo del volontario di Emergency.
Alla prefettura di Sassari, dove si è tenuto il vertice sul cas, l'assessore regionale alla Sanità, Luigi Arru,  conferma che "le misure di sicurezza sono state rispettate".

E il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, interviene sulle polemiche per eventuali rischi corsi nell'affrontare l'emergenza Ebola, dichiarando: "Abbiamo avuto rassicurazioni sul rispetto di tutti i protocolli, in grado di garantire sicurezza nei riguardi di tutti. Siamo in costante contatto con il prefetto e con l'Unità di crisi e collaboriamo con loro, sapendo che l'emergenza è stata affrontata professionalmente per assicurare la salute collettiva".

Correlati:

Ebola: il paziente italiano ha la febbre ma è lucido
Tags:
Ebola, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik