11:04 19 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 24°C
    Kabul

    Attentato Kabul, la vittima italiana è un cooperante

    © AFP 2017/ Shah Marai
    Italia
    URL abbreviato
    0 4910

    La Farnesina ha reso note le generalità dell'uomo rimasto vittima dell'attentato alla guesthouse di Kabul. Si tratta di un bergamasco 48enne. Uccisa anche la sua futura sposa, una donna kazaka di 27 anni.

    Rese note le generalità della vittima italiana, rimasta uccisa nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi nell'attentato talebano del Park Palace Hotel di Kabul. Alessandro Abati, 48enne di Alzano Lombardo in provincia di Bergamo, era il titolare della M&J Consulting, una società attiva nel campo della cooperazione internazionale che si occupa di favorire i rapporti pubblico-privato nel campo dell'edilizia in Afghanistan.

    A perdere la vita insieme a lui la futura moglie, Aigerim Abdulayeva, 27enne di origine kazaka. I due avrebbero dovuto sposarsi a luglio nella città natale di Abati, nel bergamasco. Le pubblicazioni delle nozze erano già state affisse ad Astana, capitale kazaka dove i due vivevano da alcuni anni.

    "Esprimo le condoglianze del governo ai familiari di Sandro Abati, il connazionale di Alzano Lombardo, rimasto ucciso ieri in un attacco terroristico alla guesthouse di Kabul che ospita stranieri"

    Queste le parole con cui il ministro italiano degli Esteri Paolo Gentiloni, in Turchia per il vertice Nato, ha voluto omaggiare la memoria della vittima italiana dell'attacco talebano, confermando che l'Unità di crisi della Farnesina ha già contattato la famiglia di Abati.

    Correlati:

    Terrorismo, arrestato sospetto foreign fighter in Italia
    Terrorismo, in Italia c'è una nuova legge
    Tags:
    Terrorismo, Paolo Gentiloni, il ministro degli Esteri, Afghanistan
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik