01:27 21 Settembre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 8°C
    Made in Italy

    Le prime pagine italiane del 7 maggio

    © Fotolia/ lorenzot81
    Italia
    URL abbreviato
    0 5901

    Archiviato l'Italicum con la firma di Mattarella, ripresa dai quotidiani italiani di oggi in prima pagina, sono le pensioni a tenere banco con la questione della bocciatura di parte della riforma Fornero da parte della Corte Costituzionale ed i rimborsi che lo Stato dovrà erogare.

    Spazio anche per il voto in UK, dove dalle 7 di questa mattina sono aperti i seggi per il rinnovo della Camera dei Comuni.

    "Pensioni più alte, rimborsi a rischio" è il titolo de La Stampa, che riassume nel titolo l'ipotesi allo studio del Governo dopo la sentenza della Consulta. "Potrebbero essere penalizzate quelle sopra i 2800 euro lordi" si legge nell'occhiello. A centro pagina "Londra al voto con l'incubo del pareggio".

    Anche La Repubblica apre sulle pensioni, con l'intervento della Corte Costituzionale che per il giornale "incalza il governo" sulle pensioni. "Rimborsi per tutti", con il commento del ministro dell'Economia riportato nel catenaccio: minimizzare impatto sui conti rispettando a sentenza.

    Sceglie le prossime mosse del Governo il Corriere della Sera, che riprendendo una dichiarazione del ministro per le Riforme Maria Elena Boschi titola "Ora il conflitto di interessi". E ancora il ministro: pronti a modifiche sul nuovo Senato, abbiamo un progetto per il paese. Di spalla anche qui, "Il caso delle pensioni tra Governo e Consulta".

    Per Il Messaggero di Roma il titolo è "Pensioni, rimborsi coi bot", con l'ipotesi, fattasi largo ieri negli ambienti di via XX Settembre, di saldare gli arretrati con titoli di Stato.

    Durissimo il Giornale, che a proposito della vicenda titola forte: "Governo ladro di pensioni" a sovrastare un altrettanto provocatorio "Le mani nelle nostre tasche".

    Altrettanto critica la prima pagina di oggi de Il Fatto Quotidiano: "Salvano i vitalizi ai condannati e rapinano i pensionati onesti", con riferimento alla nuova legge che consentirà di fatto ai parlamentari condannati di non rinunciare al rimborso vitali    

    Correlati:

    Italicum, oggi la firma di Mattarella
    Tags:
    pensioni, italicum, Matteo Renzi, Sergio Mattarella, Regno Unito, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik