00:35 21 Luglio 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 14°C
    Il governo del jobs act si trova ora ad affrontare la scelta tra produttività e tutela del lavoro, nel tentativo di non scontentare nessuno,

    Italicum, il Governo incassa la seconda fiducia

    © Palazzo Chigi
    Italia
    URL abbreviato
    0 7804

    Dopo il sì della Camera di ieri, stamattina secondo voto di fiducia: 350 sì, 193 no.

    Tutto secondo le previsioni alla Camera dei deputati, dove questa mattina l'aula ha votato la fiducia al Governo sulla contestata legge elettorale. Con 350 sì, 193 no e un solo astenuto l'Italicum prosegue così speditamente verso l'approvazione finale. Nel pomeriggio prevista la terza votazione, sul cui esito si da ormai per scontato un altro sì.

    Le votazioni di ieri e di questa mattina sono state necessarie in quanto la legge in discussione è composta da 4 articoli, uno solo dei quali, il terzo, era stato precedentemente approvato dai due rami del parlamento italiano. Per gli altri tre articoli dell'Italicum, su cui il Governo ha deciso di blindarne il testo con la contestata decisione di porre la questione di fiducia, necessarie dunque tre votazioni distinte. La prossima settimana invece, presumibilmente già lunedì, il voto finale, che dovrebbe tenersi a scrutinio segreto, con le ultime fibrillazioni prima della prevista approvazione della legge.

     

    Correlati:

    Renzi: Fiducia o governo va a casa
    Italicum, le opposizioni contro Renzi
    Italicum, Renzi: Senato può tornare elettivo
    Tags:
    voto, fiducia, Senato, Matteo Renzi, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik