08:20 25 Settembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 3°C
    Made in Italy

    Le prime pagine italiane del 22 aprile

    © Fotolia/ lorenzot81
    Italia
    URL abbreviato
    0 52 0 0

    La UE sull'immigrazione dopo il naufragio del Mediterraneo apre le principali edizioni dei quotidiani italiani per questo mercoledì 22 aprile. Un po' ovunque trova spazio poi la politica interna, con “l'Aventino” delle opposizioni sulla legge elettorale.

    "Scontro finale sull'Italicum" è il titolo de Il Corriere della Sera, che mette in evidenza il ritiro dalla commissione Affari Costituzionali degli esponenti di M5S, Sel e Forza Italia, in protesta con il governo. In taglio alto la testimonianza di uno dei superstiti del naufragio del Mediterraneo: "Noi ragazzi e il terrore nella nave della morte. AL timone un ubriaco".

    "La UE pronta ad azioni militari: La stage colpa di uno scafista". Così La Repubblica che sottolinea già nel titolo gli sviluppi delle indagini da parte della Procura di Catania e la ricostruzione della dinamica dell'incidente. A condividere i titoli di primo piano, la politica nazionale con "Le opposizione sull'Aventino: No al'Italicum".

    "La Ue: In guerra contro i trafficanti di uomini" è invece la scelta de La Stampa, che riporta la posizione europea sul dramma delle traversate nel Mediterraneo.

    Perentoria come sempre la scelta di apertura de Il Giornale, che a proposito di UE titola "Sparare agli scafisti, ecco la soluzione".

    Per il cattolico Avvenire "La UE vuole il sì del'ONU: fermiamo la tratta".

    Fa i conti in tasca al bilancio del governo Il Fatto Quotidiano, che descrive in prima i risultati del passaggio dall'operazione italiana Mare Nostrum a quella europea Triton: "1700 morti in più nel 2015 per risparmiare 30 milioni".

    Correlati:

    Immigrazione, UE in Africa per fermare i flussi
    La Gran Bretagna vuole più autonomie in materia d'immigrazione
    Tags:
    Italicum, immigrazione, summit, UE, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik