03:09 30 Aprile 2017
    Il padiglione della Russia all'Expo di Milano.

    Tra pochi giorni inizia l’EXPO di Milano, la Russia è pronta

    © Foto: Russia Expo 2015
    Italia
    URL abbreviato
    Elena Kovalenko
    0 1700122

    A pochi giorni dall’inizio di EXPO-2015, che si svolgerà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre, a Mosca si è tenuta una cerimonia di presentazione del progetto del padiglione nazionale della Russia, del video ufficiale della delegazione russa e della mascotte del padiglione – Orsacchiotto

    "La partecipazione della Russia a un evento così importante permetterà di dimostrare le sue possiblità nel campo della sicurezza alimentare globale, nonché le sue realizzazioni volte a garantire un'alimentazione sana e a preservare la diversità biologica", — ha rilevato il Commissario generale dell'esposizione russa all'EXPO di Milano, vice ministro dell'Industria e del Commercio Georgy Kalamanov.

    L'EXPO si svolgerà all'insegna di "Nutrire il pianeta. Energia per la vita". L'Esposizione Universale occuperà ben 54 padiglioni, gli organizzatori attendono la presenza di almeno 12 milioni di cittadini dell'Italia e di altri paesi UE, nonché di 8 milioni di ospiti provenienti da altre parti del mondo.

    L'ambasciatore della Repubblica Italiana in Russia Cesare Maria Ragaglini
    © Sputnik. Vladimir Trefilov
    L'ambasciatore della Repubblica Italiana in Russia Cesare Maria Ragaglini

    Non a caso l'Ambasciatore della Repubblica Italiana in Russia Cesare Maria Ragaglini ha paragonato l'EXPO ai Giochi olimpici, annunciando che il 16 ottobre nell'ambito dell'EXPO-2015 sarà svolta una "Giornata mondiale di alimentazione", alla quale è attesa la presenza del Segretario generale dell'ONU  Ban Ki-moon.

    «Dobbiamo ricordare che EXPO-2015 sara il piu grande evento finalizzato all`alimentazione. Per 6 mesi Milano diventera una vetrina mondiale dove i paesi mostrano il meglio delle loro tecnologie e danno la risposta completa a un problema cruciale  cioe garantire il cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli che rispetta l`ambiente".

    «Basta una sola considerazione per capire quanto sia importante il tema di EXPO — ci sono 870 millioni di persone denutrite dal 2010 al 2015 e ci sono 2 millioni 800 persone che muoiono di obesita e sovrappeso», - ha rilevato il diplomatico.

    Secondo l'ambasciatore italiano, sullo sfondo di questo stridente contrasto l'EXPO-2015 deve diventare una piattaforma internazionale per uno scambio di esperienze e di informazioni. La Russia, che ha scelto la sicurezza alimentare come principale tema della sua partecipazione, potrebbe apportare un importante contributo alla discussione sui problemi dell'alimentazione.

    L'EXPO di Shanghai è stata visitata da 77 milioni di persone. Il 10% di questo numero ha visitato il padiglione della Russia. Gli organizzatori dell'esposizione russa sperano che almeno altrettanti verranno a vedere l'esposizione a Milano. A questo scopo, come ha informato l'ambasciatore Ragaglini, l'Italia sempifica la procedura dei visti per i cittadini della Russia che vogliono visitare l'EXPO: "Già adesso abbiamo previsto una semplificazione del rilascio dei visti, mentre gli abitanti di Mosca potranno addirittura pagare online i diritti consolari".

    Il padiglione della Russia è stato presentato da Sergey Choban, uno dei più noti architetti russi. L'edificio in legno e vetro a forma di parallelepipedo si sviluppa su un'area di 3200 metri quadrati. Una tettoia di circa 30 metri sopra l'entrata sale in alto come una gigantesca onda. La facciata principale del padiglione sarà rivestita con acciaio inossidabile, tanto da trasformarla in un enorme specchio. Sul tetto del padiglione sarà attrezzato un giardino pensile con un bar e zone di relax. Gli interni sono stati creati dallo studio SPEECH in collaborazione con l'architetto e pittore Yuri Avvakumov, le cui opere sono esposte alla Galleria Tretyakov di Mosca, al Museo di architettura di Francoforte e al Victoria and Albert Museum di Londra.

    I

    Il presidente russo Vladimir Putin e il primo ministro italiano Matteo Renzi al Cremlino
    © Sputnik. Michael Klimentyev
    Il presidente russo Vladimir Putin e il primo ministro italiano Matteo Renzi al Cremlino

    Il commissario generale del padiglione russo Georgy Kalamanov spera che a Milano potrà venire anche il presidente della Russia Vladimir Putin. "Il 10 giugno si svolgerà la Giornata nazionale della Russia. Putin e Renzi ne hanno parlato al Cremlino durante la visita del permier italiano. Noi ci stiamo preparando all'evento del 10 giugno, ma la decisione finale spetta ai numeri uno", — ha detto Kalamanov.

    Correlati:

    L'Expo di Milano apre il "Secolo d'oro" turkmeno
    Uilliam Lamberti, uno chef italiano presenta la Russia all’EXPO
    Tags:
    Expo 2015, Cesare Maria Ragaglini, ambasciatore italiano in Russia, Italia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik