01:39 29 Aprile 2017
    Il Presidente Sergio Mattarella.

    Mattarella: L'Europa non volti lo sguardo altrove

    © REUTERS/ /Press Officer Presidenza della Repubblica
    Italia
    URL abbreviato
    0 6712

    Il Capo dello Stato incontra a Roma una delegazione di presidenti dei parlamenti dei paesi UE: Accoglienza è la ragione fondante della nostra Unione.

    Un'iniziativa umanitaria a guida UE e Onu nei paesi d origine delle grandi migrazioni. Questa la proposta del Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, che ieri ha parlato della tragedia del Mediterraneo di sabato notte nel corso di un evento nell'ambito della Conferenza Interparlamentare in corso di svolgimento a Roma. Davanti ad una delegazione formata da diversi presidenti delle assemblee parlamentari di paesi membri della UE, Mattarella ha parlato di Europa, criticando implicitamente l'efficacia delle operazioni Trito e Poseidon.

    "L'Europa non può sottrarsi alla prova di centinaia di migliaia di profughi che abbandonano le loro case per sfuggire alla morte, alle persecuzioni, alla fame. È la ragione fondante della nostra Unione che ce lo impedisce"

    Queste le parole di Mattarella che ha parlato di "totale insufficienza delle iniziative assunte fin qui dalla comunità internazionale".

    Parlando poi delle possibili soluzioni, il Capo dello Stato ha invocato un intervento profondo a livello umanitario e organizzativo nei paesi di origine della grande immigrazione africana. "Un'iniziativa umanitaria straordinaria che coinvolga l'Unione Europea e le Nazioni Unite. E' un dovere nostro, dell'Europa  — ha detto Mattarella — e dell'intera comunità internazionale".

    Correlati:

    Tragedia nel Canale di Sicilia: 900 vittime
    Immigrazione, 10 morti nel Canale di Sicilia
    Tags:
    Profughi, tragedia del Mediterraneo, Sergio Mattarella, UE, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik