09:18 24 Aprile 2017
    Il governo si trova ora ad affrontare la scelta che fa il Senato Il ministro dello Svilippo Economico, Federica Guidi

    Annuncio shock della Whirpool. In Italia 1350 esuberi

    © Palazzo Chigi © Foto: Palazzo Chigi
    1 / 2
    Italia
    URL abbreviato
    0 43930

    Annuncio shock stamane della Whirpool che chiude due stabilimenti, l’Indesit di Carinaro, in provincia di Caserta.

    E son passati appena due anni dalla chiusura dell'altro insediamento campano di Teverola che aveva provocato 200 esuberi, e quello di Albacina, nelle Marche.

    Gli operai di Albacina hanno subito dato vita a uno sciopero spontaneo bloccando la strada provinciale 256 Muccese e si stanno dirigendo verso la superstrada Ancona-Roma per protestare contro il piano della Whirpool da 1.350 esuberi in Italia.

    La società americana ha oggi presentato il piano d'integrazione industriale tra gli stabilimenti di Whirlpool e quelli appena acquisiti con Indesit. Ma l'investimento produttivo di 500 milioni di euro prevede alcuni accorpamenti produttivi e qualche chiusura di troppo, almeno stando al punto di vista dei dipendenti.

    Whirlpool chiede ai sindacati il rafforzamento del polo dell'incasso a Cassinetta, nel ricco varesotto, dando così vita al più grande polo in Europa per la produzione di piani cottura grazie all'integrazione degli stabilimenti marchigiani di Albacina e Melano.

    Secondo l'ad di Whirpool Italia, Davide Castiglioni, "il nostro piano rafforza il piano Italia e anzi lo supera: aumenta gli investimenti e non prevede nessuna procedura unilaterale di mobilità fino al 2018".

     Dura la reazione di Gianluca Ficco, coordinatore di settore della Uilm nazionale: "Abbiamo espresso il nostro più profondo dissenso — dichiara — e abbiamo chiesto a Whirlpool di rispettare gli accordi pregressi, compreso quello ereditato da Indesit e firmato proprio in sede ministeriale poco più di un anno fa, secondo cui tutte le fabbriche hanno una missione produttiva e fino al 2019 nessun lavoratore potrà essere licenziato. Confidiamo che il governo ci aiuti a far rispettare quell'intesa di cui esso stesso fu parte".

    Il ministro dello Svilippo Economico, Federica Guidi.   Parlando di crescita, le previsioni del PIL rispetto alle stime di febbraio, danno all'Italia un +0,6% per il 2015 ed a +1,4% per il 2016.
    Il ministro dello Svilippo Economico, Federica Guidi. Parlando di crescita, le previsioni del PIL rispetto alle stime di febbraio, danno all'Italia un +0,6% per il 2015 ed a +1,4% per il 2016.

    Il Ministero dello Sviluppo Economico, con una nota ufficiale ha "chiesto all'azienda di confermare l'impegno a non procedere a licenziamenti unilaterali" e ha "espresso forte contrarietà per gli aspetti legati agli impatti occupazionali".

     Il governo del jobs act si trova ora ad affrontare la scelta tra produttività e tutela del lavoro, nel tentativo di non scontentare nessuno, nemmeno le corporation americane.

     

     

    Correlati:

    George Soros in Italia in lizza per l’acquisto di caserme e immobili statali
    Jobs Act, in Italia +80mila assunzioni in due mesi
    Tags:
    chiusura, Whirlpool, Il Ministero di Sviluppo Economico, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik