07:06 15 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    i migranti nel porto di Lampedusa

    Sbarchi, 9 morti nel Mediterraneo

    © AP Photo/ Italian Navy
    Italia
    URL abbreviato
    0 0 0

    Ancora una tragedia del mare per i migranti che attraversano il canale di Sicilia. Barcone si rovescia a 80 miglia dalle coste libiche facendo 9 vittime. Negli ultimi tre giorni soccorsi nel canale di Sicilia oltre 5mila migranti.

    I cadaveri di nove persone sono stati recuperati dalla Guardia Costiera italiana al largo delle coste libiche, dove un barcone diretto verso l'Italia si è rovesciato, nelle prime ore di questa mattina. I soccorritori hanno potuto trarre in salvo 144 persone, mentre sono tuttora in corso ricerche di eventuali altri dispersi, grazie all'intervento di un aereo Atr 42 della Guardia Costiera che sta sorvolando la porzione di mare teatro del naufragio.

    Il miglioramento delle condizioni climatiche dovuto all'arrivo della primavera sta, come ogni anno, facendo intensificare le partenze dalle coste libiche, circostanza aggravata dalla profonda crisi che sta dilaniando il paese africano, alle prese con una guerra civile e insediata dagli uomini del califfato, soprattutto nelle città della costa settentrionale, luogo di elezione dei trafficanti di esseri umani.

    Solo negli ultimi tre giorni sono state 5629 le persone tratte in salvo nel canale di Sicilia, caricati su barconi di fortuna e diretti verso le coste italiane. Previsto nel pomeriggio l'arrivo in Sicilia del rimorchiatore Cougar, che porterà in salvo 242 migranti recuperati in mare aperto la notte scorsa, mentre di ieri pomeriggio è lo sbarco nel porto della città calabrese di Reggio Calabria, di altri 580 profughi provenienti dalle regioni subsahariane africane.

    Correlati:

    Immigrazione, 10 morti nel Canale di Sicilia
    Italia, pronte le nuove norme anti-terrorismo
    Tags:
    immigrazione, naufragio, Guardia Costiera, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik