15:20 23 Marzo 2017
    euro nel barattolo

    Guardia di Finanza: In Italia 1 appalto su 3 è irregolare

    © Sputnik. Vladimir Trefilov
    Italia
    URL abbreviato
    0 6611

    Il rapporto 2014 delle Fiamme Gialle disegna una realtà economica preoccupante: frodi nei finanziamenti pubblici e danni allo Stato per oltre 4 miliardi.

    Oltre un terzo degli appalti in Italia è stato assegnato illecitamente. E' questo il dato forse più preoccupante che emerge dal Rapporto 2014 della Guardia di Finanza, che ha effettuato verifiche su 220 appalti, segnalandone 1 su tre per irregolarità.

    Il danno erariale si aggira intorno ai 2 miliardi e oltre 900 sono state le persone denunciate nel corso di quest'anno dagli uomini delle Fiamme Gialle.

    Complessivamente poi è stato calcolato in 4 miliardi il danno erariale subito dalla Stato tra sprechi, irregolarità nei finanziamenti europei e nazionali e frodi. Nel dettaglio dei numeri, sono stati oltre 1,3 miliardi i soldi pubblici percepiti illecitamente, con 666 milioni provenienti da fondi UE e 618 derivanti da finanziamenti statali.

    Ottomila gli evasori totali scoperti in Italia dalla Guardia di Finanza negli ultimi dodici mesi, mentre ammonta ad oltre 1 miliardo il valore dei beni sequestrati per reati di tipo tributario.  Sempre in tema di evasione fiscale, sono stati 12mila i lavoratori "in nero", con oltre 5mila datori di lavoro denunciati.

    Sul piano della lotta alla criminalità organizzata, la Guardia di Finanza ha reso noto che nel solo 2014 ammonta a quasi 4 miliardi il bottino recuperato: ai 3,3 miliardi di euro di beni sequestrati si aggiungono infatti altri 700 milioni in bei e proprietà confiscati, cioè tornati definitivamente di proprietà dello Stato.

    Correlati:

    Fisco, firmato accordo Italia-Vaticano sulla trasparenza
    Italia, maxi inchiesta su corruzione
    Tags:
    piano, lotta alla criminilita, Guardia di Finanza, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik