15:17 23 Marzo 2017
    Esercitazioni NATO in Lituania nel novembre 2014

    MUOS. La procura sequestra l'impianto satellitare americano in Sicilia

    © AP Photo/ Mindaugas Kulbis
    Italia
    URL abbreviato
    0 1223250

    Il provvedimento è stato disposto dal procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera.

    Per violazione del vincolo paesaggistico d'inedificabilità assoluta presente nella riserva naturale di Niscemi, in provincia di Caltanissetta, al quale sono sottoposte anche le costruzioni di carattere militare.

    Il provvedimento è stato già notificato al comandante del contingente militare statunitense presente nella base di Sigonella.

    L'esecuzione è affidata al nucleo di polizia giudiziaria della polizia municipale della procura di Caltagirone.

    Il provvedimento relativo al sistema di comunicazioni satellitari della Marina militare americana arriva dopo la decisione del Tar di Palermo, giunta nel febbraio scorso, che aveva accolto i ricorsi dei comitati No Muos e del Comune di Niscemi contro la prosecuzione dei lavori di realizzazione dell'impianto.

    "Il Muos è pericoloso per la salute dei cittadini" si legge nella sentenza che accoglie i rilievi posti dai professionisti del Politecnico di Torino, Mario Palermo e Massimo Zucchetti, designati dalla Regione Sicilia, allo  studio dell'Istituto superiore di sanità, in quanto "data la vasta estensione  del territorio su cui sorge il Muos, nonché le dimensioni delle antenne, che raggiungono i 150 metri di altezza, non si può ancora valutare adeguatamente la reale dimensione del rischio alla salute."

    Inoltre, la sentenza dei giudizi amministrativi non solo sottolinea che l'autorizzazione paesaggistica concessa nel 2008 "sarebbe irrimediabilmente scaduta", così come il nulla osta dell'Azienda Foreste demaniali, ma evidenzia anche la mancanza di "indagini preliminari circa le interferenze del Muos rispetto alla navigazione aerea relativa all'aeroporto di Comiso e studi in materia di tutela della salute dalle esposizioni elettromagnetiche e di tutela ambientale".

    "Anche la procura ci difende. E' la notizia che aspettavamo, rende giustizia a chi ha lottato in questi anni per fermare il Muos, sono contento e anche i cittadini di Niscemi lo sono", dice il sindaco di Niscemi, Franco La Rosa, dopo il sequestro dell'impianto. "Abbiamo sempre riposto fiducia nella magistratura, un po' meno nella politica, alla quale chiediamo di fare passi indietro, bloccare il Muos e trasferirlo in una zona senza abitanti. Al posto dell'impianto satellitare spero che venga realizzato un ecomuseo delle Scienze, che attragga turisti qui a Niscemi".

    E, riferendosi alla manifestazione nazionale in programma il 4 aprile a Niscemi, il sindaco dice: "Sarà una giornata di festa, passeggeremo nella Sughereta, respirando i profumi della natura".

    Correlati:

    Italia, maxi inchiesta su corruzione
    Italia, pene più severe per ladri e rapinatori
    Tags:
    sentenza, violazione, Marina militare, Sicilia, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik