14:41 20 Luglio 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 21°C
    La riforma non entusiasma gli studenti

    Studenti italiani contro la "Buona Scuola" di Renzi

    © AP Photo/ Andres Kudacki
    Italia
    URL abbreviato
    0 107 0 0

    Due giorni di manifestazioni e scioperi contro la riforma della scuola voluta dall'esecutivo Renzi. Il disegno di legge pronto al varo del CdM di oggi pomeriggio.

    Oggi le manifestazioni degli studenti delle scuole medie superiori, domani sarà il turno degli universitari. Di stanotte il flash mob organizzato dagli studenti romani davanti alla sede del Ministero dell'Istruzione, dove hanno esposto uno striscione per dire no alla riforma, lanciata dal governo come "la buona scuola". Scioperi e cortei in tutta Italia, alcuni disordini si sono registrati a Milano dove alcune frange di studenti hanno lanciato bottiglie e vernice rossa sulle forze dell'ordine poste a protezione del palazzo della regione Lombardia. Fonti della polizia fanno sapere che nessun contatto c'è stato tra i manifestanti e gli agenti, mentre un giovane è stato identificato e portato in questura per accertamenti.

    Il tweet di uno studente contro gli agenti di polizia Milano, pic.twitter.com/u4zdR4lurR

    Previsto intanto per il pomeriggio di oggi il varo in Consiglio dei Ministri del disegno di legge sulla scuola, così come anticipato la scorsa settimana dal premier Renzi. Il ministro Giannini, che illustrerà la base dell'impianto legislativo su cui sarà chiamato ad esprimersi successivamente il parlamento, presenterà sotto forma di disegno di legge anche il provvedimento per le assunzioni dei precari. Tra le novità che verranno varate oggi c'è il dietrofront sugli scatti di anzianità, che resteranno essenzialmente legati all'anzianità e l'istituzione della carta dei professori, con una dotazione di 400 euro pro capite, destinati ad attività legate alla formazione ed all'aggiornamento professionale. 

    Tags:
    Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik