17:01 24 Marzo 2017
    Seduta del Consiglio di Sicurezza dell'ONU

    La candidatura italiana al Consiglio di Sicurezza ONU

    © Foto: United Nations
    Italia
    URL abbreviato
    0 38401

    Sul sito del Ministero degli Esteri italiano le ragioni per cui l'Italia crede di potere ambire ad uno dei dieci posti riservati ai cosiddetti membri non permanenti per il biennio 2017-18.

    La candidatura italiana al Consiglio di Sicurezza dell'Onu risale ormai al 2009, con l'azzurro Franco Frattini che all'epoca ricopriva il ruolo di ministro degli Esteri del governo guidato da Silvio Berlusconi. In queste settimane l'Italia rilancia la propria ambizione ad occupare, per il biennio 2017-18, uno dei seggi riservati ai membri non permanenti. Le ragioni, si legge sul sito del ministero degli Esteri, sono collocate "nel quadro del contributo che l'Italia fornisce al mantenimento della pace e della sicurezza ed al raggiungimento degli altri obiettivi dell'Organizzazione".

    Accanto ai membri che siedono in assise permanente, ossia Russia, Cina, Stati uniti, Francia e Gran Bretagna, sono infatti dieci i paesi ONU che ogni due anni ruotano per occupare un posto in Consiglio di Sicurezza, organo che, secondo l'articolo 24 dello statuto delle Nazioni Unite, ha "la responsabilità principale del mantenimento della pace e della sicurezza internazionale". La procedura per l'ingresso in CDS da membro non permanente prevede la votazione da parte dei cosiddetti gruppi regionali, come step precedente alla ratifica dell'Assemblea Generale.

    L'impegno a favore della stabilizzazione delle aree di crisi e la promozione dei diritti umani e dello sviluppo sostenibile sono le carte che l'Italia si giocherà in questi mesi che precedono le votazioni del prossimo giugno, così come confermato dal sito web della Farnesina, in cui si legge che

    "L'Italia è il primo contributore di "caschi blu" tra i Paesi occidentali e settimo contributore al bilancio ordinario e del peacekeeping delle Nazioni Unite". 

    Tags:
    Sicurezza, ONU, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik