23:04 22 Marzo 2017
    giornali

    Le prime pagine italiane del 4 marzo

    © Fotolia/ Pio Si
    Italia
    URL abbreviato
    0 6401

    Politica nazionale su quasi tutte le aperture di questo mercoledì 4 marzo, con il rinvio della riforma sulla scuola sancito dal Consiglio dei Ministri di ieri, come titolo principale. Spazio anche per la crisi libica giunta ad un punto, definito dagli analisti, di non ritorno ed al discorso del premier israeliano Netanyahu al Congresso americano.

    Guadagna la prima pagina in tutti i giornali italiani la notizia del decreto di espulsione che il Brasile ha emesso nei confronti del terrorista italiano Cesare Battisti.

    "Rinvio sulla scuola, il caso precari". Apre così Il Corriere della Sera, che da notizia delle decisioni assunte ieri dal Consiglio dei Ministri: emanate solo le linee guida, per il testo del disegno di legge bisognerà attendere una settimana. A centro pagina un'intervista a Beppe Grillo che dice: "Pronto a trattare su Rai e reddito di cittadinanza".

    Sceglie la crisi della sponda sud del Mediterraneo, La Stampa che titola a tutta pagina "Libia sull'orlo della guerra totale". Il quotidiano di Torino nel sommario ricostruisce le trattative diplomatiche e rivela: solo un mese per la mediazione ONU. A centro pagina, la politica interna con la notizia sullo slittamento della riforma della scuola, secondo La Stampa "non c'è accordo" nel governo.

    Politica italiana anche per La Repubblica: "Scuola, la riforma slitta ancora. Bonus per le private", con la notizia principale del giorno arricchita da ulteriori indiscrezioni sul testo che, come spiegato da Matteo Renzi in un videomessaggio registrato ieri, sarà varato la prossima settimana. A condividere il titolo principale poi troviamo la "sfida" di Netanyahu a Obama sull'Iran, ma "per la Casa Bianca è solo retorica".

    Il discorso del premier israeliano a Washington fa da sfondo al titolo principale anche per Il Manifesto, che sceglie "Bibi Boom", a proposito dell'attacco che Netanyahu ha riservato a Barack Obama a proposito dell'accordo sul nucleare, nel giorno in cui era stato invitato dai repubblicani ad intervenire al Congressso.

    Il quotidiano cattolico Avvenire apre con una scelta originale rispetto alle altre testate, con "Il grande regalo ai big dell'azzardo" sulla multa da 98 miliardi per tasse evase che il Fisco non ha riscosso nei confronti delle aziende di slot machines italiane. Più sotto, la notizia dell'arresto del presidente della Camera di Commercio di Palermo, colto in flagrante mentre intascava una tangente.

    Su Il Fatto quotidiano la mini-inchiesta sui voli di Stato del premier Renzi che molte polemiche hanno suscitato in queste settimane, messi a confronto con i precedenti esecutivi: "Con Renzi si vola (come con B.)", con chiaro riferimento all'ex cavaliere Silvio Berlusconi. 

    Correlati:

    “Buona Scuola”, Renzi rinuncia al decreto legge
    Renzi dice alla Nato: “Pensate alla Libia”
    Tags:
    Silvio Berlusconi, Matteo Renzi, Libia, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik