14:41 20 Luglio 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 21°C
    Il tramonto al cosmodromo Bajkonur

    Eclissi solare il prossimo 20 marzo: per la prossima dovremo attendere altri cinque anni

    © Sputnik. Alexander Mokletsov
    Italia
    URL abbreviato
    0 22010

    Mancano poco meno di tre settimane per poter assistere a uno degli spettacoli astronomici più suggestivi che ci siano: l'eclissi di Sole.

    Il 20 marzo prossimo, infatti, il fenomeno sarà visibile anche in Italia, seppur in modo parziale: un evento che non si verificava dal 3 novembre 2013.

    Com'è noto, l'eclissi si manifesta nel momento in cui la Luna, trovandosi tra la Terra e il Sole in una posizione tale da intercettare la radiazione luminosa del sole, copre il disco solare oscurando alla nostra vista una porzione di superficie terrestre. 

    Il lento processo di "oscuramento" del Sole — che, osservato dalla nostra penisola, interesserà la parte superiore del disco solare — sarà dapprima visibile in Sardegna intorno alle 9.15 e qualche minuto dopo anche nel resto del Paese. A Roma prenderà il via alle 9.23, a Milano alle 9.24, a Napoli alle 9.25. Il culmine del fenomeno arriverà dopo circa un'ora e 8 minuti.

    Per chi volesse però godersi l'eclissi al meglio, i luoghi più indicati saranno i Paesi del nord più estremo come la Norvegia, la Scozia, le Isole Svalbard e alle Isole Far Oes, gli unici dove l'eclissi sarà totale e che sono stati già assaltati dai turisti di tutto il mondo.

    Lo spettacolo cade inoltre in concomitanza con l'equinozio di primavera, il momento astronomico che segna il passaggio alla luce: da quel giorno in poi le ore di Sole superano quelle di buio.

    Per la prossima eclissi solare visibile anche dall'Italia dovremo attendere il 21 giugno 2020, quando il fenomeno sarà parzialmente visibile al centro-sud.

    L'attesa sarà invece molto più breve per vedere un'eclissi di Luna: nel nostro Paese la prossima si verificherà il 28 settembre di quest'anno.

     

     

     

     

     

    Tags:
    Luna, Sole, eclissi solare, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik