20:52 02 Dicembre 2016
    giornali nel chiosco

    Le prime pagine italiane del 27 febbraio

    © Jeroen Bosman
    Italia
    URL abbreviato
    0 79 0 0

    La politica interna apre quasi tutte le edizioni di oggi, con l'identificazione del boia dell'ISIS ed il giudizio dell'Ue sui conti italiani presenti in tutte le prime pagine.

    Il Corriere della Sera da notizia del botta e risposta tra il segretario della Lega ed il Presidente di Forza Italia in vista delle prossime elezioni regionali, il titolo è "Scintille tra Salvini e Berlusconi". In taglio alto, "L'ISIS cancella l'arte", con un fermo immagine della devastazione del museo di Mosul. Poitica nazionale anche su La Repubblica, che però si occupa del partito del premier: l'apertura è "Scontro finale nel PD. Bersani attacca Renzi: non sono un figurante". La Stampa sceglie l'Europa e l'esame sui conti italiani di ieri, "Italia promossa solamente a metà. Riforme più veloci", è il commento del commissario agli affari economici UE Moscovici. A centro pagina, "Un londinese di 2 7 anni. Ecco il boia del Califfato", con la notizia dell'identificazione del boia di James Foley ed altri ostaggi del'ISIS. Il cattolico Avvenire apre con "Uccidono i cristiani, cancellano la storia", che rimanda ad una serie di articoli di approfondimento all'interno sui rapimenti di cristiani al confine Siria-Iraq ed i raid dei miliziani al museo di Mosul. Con Il Fatto Quotidiano di torna alla politica, con la denuncia del quotidiano sull'affare antenne Rayway, con "Trattativa Stato-Mediaset".

    Correlati:

    Salvini: nessun accordo con Berlusconi
    Renzi va a Mosca con un pacchetto misterioso
    Tags:
    Mediaset, ISIS, Matteo Renzi, Matteo Salvini, Silvio Berlusconi, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Top stories

    • Vladimir Putin parla all'Assemblea Federale

      Vladimir Putin ha firmato una nuova dottrina di politica estera della Russia secondo la quale Mosca è pronta a dare a qualsiasi atto aggressivo da parte di Washington una risposta speculare o asimmetrica.

      41080
    • Rome, Italy

      Si avvicina il 4 dicembre e finalmente i cittadini italiani voteranno al referendum costituzionale. Negli ultimi mesi si sono alternati slogan altisonanti, previsioni apocalittiche, trasformando così il dibattito sulla Carta Costituzionale in un voto politico. Perché votare sì e perché votare no?

      4426
    • Vladimir Putin

      di Paul Craig Roberts.

      71016
    • Sergio Zanotti

      Si infittisce il mistero sulla scomparsa dell'imprenditore italiano Sergio Zanotti, 56 anni, sequestrato in Siria da un gruppo di sedicenti (o reali?) terroristi e del quale si sa ancora poco.

      1614
    • Il premier italiano Matteo Renzi al summit UE.

      Negli ultimi giorni di convulsa campagna referendaria abbiamo assistito a funamboliche capriole elettorali da parte degli esponenti del governo Renzi, ma l'uscita più ardita rimane quella del premier, che ha tentato di sdoganarsi quale nemico dell'establishment che comanda in Europa.

      121513
    • Vladimir Putin parla all'Assemblea Federale

      La Russia non cerca nemici, ma vuole essere artefice del proprio destino senza suggerimenti altrui non richiesti. Questa è la posizione in politica estera espressa dal presidente Putin davanti all’Assemblea Federale. Pronti a collaborare con Trump, perché dai rapporti bilaterali fra Stati Uniti e Russia dipende la sicurezza mondiale.

      0 631