09:43 11 Luglio 2020
Interviste
URL abbreviato
Di
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
18569
Seguici su

L’Italia è il Paese europeo che ha registrato il più alto numero di contagi da Covid-19, infatti il numero di persone infette è salito a più di 100 unità. Veneto e Lombardia le due regioni focolaio. Perché il Coronavirus si è diffuso così velocemente nella penisola e quali misure in merito ha preso il governo?

Il Coronavirus è arrivato anche in Italia e si sta diffondendo a macchia d’olio, il virus proveniente dalla Cina ha già provocato due morti in Veneto e in Lombardia, le due regioni maggiormente colpite da Covid-19.

L’Italia al primo posto in Europa per il numero di contagi. Il leader della Lega Matteo Salvini accusa su facebook il governo di non aver agito per evitare la diffusione del virus:

Ci definivano "sciacalli", se ci avessero ascoltato in gennaio avremmo meno problemi. Sono in contatto costante con i governatori Fontana e Zaia, ora è il momento di lavorare per impedire che il virus si trasformi in un disastro ancora peggiore. Spero che al governo capiscano che controllare i transiti e chiudere i confini non è "razzismo" o "fascioleghismo", ma solo BUONSENSO, quello che purtroppo a molti è mancato nelle scorse settimane.

Sputnik Italia ha raggiunto per un’intervista in merito alla diffusione del virus in Italia il deputato leghista Alessandro Morelli.

— L'Italia ha registrato più casi di infezione da corona virus rispetto agli altri Paesi europei, Alessandro Morelli perché secondo lei?

— Avviene perché c'è stata una scarsa valutazione da parte del governo, che avrebbe dovuto immediatamente partire con le quarantene riguardo a persone provenienti dalla Cina o da luoghi che sono sedi di focolaio. È evidente che fermare il virus è impossibile poiché abbiamo contatti con vari paesi del mondo, sarebbe stato però importante evitare la diffusione del virus, cosa che ancora oggi non si sta verificando attraverso delle vere e proprie quarantene.

— Sappiamo che Zaia ha deciso di chiudere le università a partire da lunedì, cosa pensa che succederà a ancora? Altri paesi europei potrebbero chiudere le frontiere con l'Italia?

— Credo sia necessaria la massima precauzione proprio per evitare danni maggiori visto che ormai i danni già iniziano ad esserci. Fa bene Zaia, credo che dovrebbe essere così nelle grandi città, penso ad esempio a Milano e Roma dove ci sono dei voli diretti che sono stati la causa dell'arrivo del virus a quanto pare, però i due sindaci sono assolutamente silenti e non stanno facendo assolutamente nulla. Come sappiamo Sala è un esponente del PD che è forza di governo, così come la Raggi per il Movimento 5 stelle: rappresentano degnamente un governo che sta mettendo a rischio la salute pubblica italiana.

— Cosa crede che andrebbe fatto urgentemente?

— Immediatamente delle quarantene, la chiusura immediata dei porti. Già prima noi avevamo detto che servivano delle quarantene ed oggi piangiamo i nostri morti proprio per la non applicazione di quelle quarantene. Spero adesso di sbagliarmi, ma il vero pericolo del mondo sarà l'Africa, dove ci sono dei contatti continui con i cinesi per i loro investimenti nel continente, ma dove non c'è lo stesso livello di efficienza sanitaria dei paesi occidentali e più ricchi. Lì, se il virus dovesse svilupparsi, cosa molto probabile, avverrebbe davvero una catastrofe planetaria.

Purtroppo i buonisti al governo italiano hanno fatto prima una battaglia ideologica non contro il virus, ma contro la Lega dandoci dei razzisti quando chiedevamo di fare delle quarantene, non verso i cinesi ma verso coloro che tornavano dalla Cina. Oggi ci impongono un totale silenzio rispetto agli arrivi dall'Africa di persone il cui stato di salute non è adeguatamente valutato viste le ultime novità.

— Crede che il Ministro della Sanità dovrebbe dimettersi vista la situazione?

— Il Ministro della Sanità è responsabile, non nel senso che lui non sta cogliendo con responsabilità quello che sta avvenendo, ma per il fatto di far parte di un governo che non utilizza minimamente il buon senso. Vediamo un’irresponsabilità globale del governo, il premier Conte ancora oggi dice di stare tranquilli asserendo che tutto verrà superato grazie all'intervento delle nostre autorità sanitarie. Questo è assolutamente vero, perché io so personalmente, ho sentito medici di Milano nei pronti soccorsi che stanno mettendo il cuore e l'anima in questa tragedia. Il problema però è politico, per non dare fastidio o peggio per dare contro alla Lega rigirando sempre le solite solfe accusandoci di fascioleghismo quando dicevamo quarantena. Stanno mettendo a repentaglio la salute pubblica e questo è un problema grosso. 

I punti di vista e le opinioni espressi nell'articolo non necessariamente coincidono con quelli di Sputnik.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)

Correlati:

Secondo caso di coronavirus a Milano: almeno 47 contagi in Lombardia
Consigli igienico-sanitari da adottare per ridurre contagio nuovo coronavirus - Video
Il numero di casi di coronavirus in Italia sale a 78
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook