18:39 11 Agosto 2020
Interviste
URL abbreviato
Di
8236
Seguici su

Mario Borghezio è un veterano della Lega Nord ed è stato Europarlamentare dal 2001 al 2019. Sputnik ha chiesto una sua opinione sul Congresso decisivo della Lega prima della sua apertura.

Mario Borghezio, storico membro della Lega Nord, ha parlato con Sputnik delle sue aspettative prima dell'apertura del Congresso della Lega.

— Considera la giornata di oggi positiva o negativa?

— È una svolta storica, e però sta a noi leghisti tenere la barra dritta, non è che sta ad altri. La Lega non è Salvini, la Lega siamo tutti noi con lui. Io vedo che questa decisione di creare un movimento con 20 regioni, non so se è casuale, ma, se voluta con questi fini, porta a un recupero del federalismo, quindi potrebbe essere una svolta, perché da un male nasce un bene, questa è la mia speranza, però dipende da noi.

— Poi ovviamente dovrebbe portare ulteriori voti? 

— Si ma questa è la ragione che si dà (del cambio di statuto - ndr.), era un motivo per difendere dalla questione dei 49 milioni. Però io son convinto che ci debba essere una motivazione seriamente politica. Ed è questa, cioè, aprono la prospettiva del recupero al federalismo, e quindi ci dà la possibilità che i nuovi elettori non siano con noi per motivi semplici di semplice opportunità, dice vogliamo mandare via i vecchi scegliamo Salvini, scelgono noi perché facciamo una proposta politica federalista.

— Quindi una giornata positiva?

— Giornata che apre a delle prospettive positive, se sarà così sarà positivo.
Congresso Federale della Lega
© Sputnik . Evgeny Utkin
Congresso Federale della Lega

Oggi si svolge il congresso federale della Lega. L'obiettivo è dare il via libera alla nuova versione della Lega: ci si lascerà indietro la Lega Nord, con l’indipendenza della Padania, e con un cambio dello statuto si punterà tutto sul sovranismo nazionale.

I punti di vista e le opinioni espressi nell'articolo non necessariamente coincidono con quelli di Sputnik.

Correlati:

Il leghista Borghezio propone all’Europarlamento la revoca delle sanzioni contro la Russia
Borghezio: Si può e si deve dialogare con la Russia
Tags:
congresso, Mario Borghezio, europarlamentario, Mario Borghezio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook