22:55 05 Aprile 2020
Perché le borracce ecologiche sono di moda in Italia?
© Foto : Italo Rizzi

Da qualche anno le vediamo dappertutto: da accessorio sportivo o usato solo dai turisti, le borracce sono diventate un oggetto d'uso quotidiano anche in Italia, per questo ci si chiede se si tratti di una moda o di qualcosa di più?

L'infografica “Borraccia Mania”, realizzata da Loopper, brand specializzato in gadget personalizzati, risponde a questa domanda spiegando i vantaggi delle borracce, illustrando l'incremento delle ricerche di questo prodotto e descrivendo quale contributo possono dare alla riduzione dell'inquinamento.

Le borracce sono un'invenzione Made In Italy

Non tutti sanno che la prima borraccia fu progettata proprio in Italia intorno al 1851 dall'artigiano Pietro Guglielminetti. Naturalmente era molto diversa da ciò che è oggi, tuttavia si diffuse ben presto nel resto del mondo e da accessorio pensato per i soldati divenne un accessorio essenziale per chi viaggia o pratica sport all'aperto.

Ciò che ha fatto diventare trendy la borraccia, tuttavia, è la maggiore consapevolezza dell'impatto sull'ambiente di alcune nostre abitudini quali il consumo di acqua in bottiglie di plastica.

Nell'infografica è spiegato con chiarezza che l'Italia è il primo Paese in Europa per consumo di bottiglie di plastica e, al contempo, il quinto per qualità dell'acqua pubblica, quindi in realtà l'acqua in Italia è complessivamente di buona qualità e contiene sali minerali in quantità corretta.

Perché conviene usare una borraccia

I vantaggi delle borracce sono notevoli: sono più igieniche rispetto alla plastica PET, sono resistenti agli urti e quindi ideali per essere trasportate, inoltre quelle termiche consentono di mantenere i liquidi caldi fino a 12 ore e quelli freddi fino a 18 ore.

Inoltre c'è l'aspetto economico da non sottovalutare: è stato calcolato che una famiglia spende, in media, tra i 40 e i 60 € per l'acquisto di acqua minerale in bottiglie di plastica, mentre il costo dell'acqua del rubinetto è di circa 0,001 € al litro.

Oltre a tutto questo occorre pensare a un altro tema di grande attualità, cioè l'inquinamento da plastica nei mari, che costituisce l'80% dell'inquinamento marino complessivo.

Sapevate che entro il 2050 ci sarà più plastica che pesci nel mare? Per questo ridurre i consumi della plastica monouso è fondamentale e in molti Paesi si sta andando verso l'eliminazione di quel tipo di prodotti.

L'utilizzo delle borracce (in alluminio o altri materiali) è dunque una scelta vantaggiosa anche da questo punto di vista, nell'ottica di voler ripulire l'ambiente e vivere in un mondo meno inquinato.

Una volta tanto un accessorio di moda sta davvero cambiando in positivo le abitudini delle persone, infatti le borracce sono sempre più usate anche negli ambienti di lavoro, nelle scuole, nelle università e nei grandi eventi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook

Altre infografica